Fiorello torna in tv per lanciare la piattaforma di streaming della tv pubblica: con Viva RaiPlay ! cambierà il modo di guardare la tv. Dopo il Tg1 delle venti di lunedì 4 novembre partirà “Viva RaiPlay!”, l’attesissimo nuovo varietà di Fiorello, un appuntamento quotidiano di quindici minuti che sarà in onda su Rai1 e RaiPlay per cinque giorni, fino all’8 novembre. Sarà un’anteprima dello show di 50 minuti che dal 13 novembre si vedrà in esclusiva sulla rinnovata piattaforma della Rai ogni mercoledì, giovedì e venerdì, sempre alle 20.30.

Quando, come e dove vuoi: così si può sintetizzare la nuova offerta della Rai che usa il volano Fiorello per spiegare al grande pubblico come poter godere dei contenuti originali della piattaforma e rivedere la fiction, i film e l’intrattenimento Rai anche quando non è in onda. Un compito complicato per lo showman che dovrà riuscire a trasmettere le giuste informazioni e la curiosità, anche al pubblico meno smart, incentivandoli a guardare Rai Play tramite smartphone, tablet e smart tv. Un passaggio epocale verso la nuova televisione sempre più crossmediale dove il contenuto passa attraverso canali diversi dalle reti generaliste tradizionali.

Viva Rai Play andrà in onda streaming – e le anteprime anche in onda su Rai 1 grazie al digitale terrestre – nella “multilocation” di via Asiago 10, storica sede di Rai Radio, andrà in scena un insolito e innovativo varietà, dove per varietà s’intende proprio la contaminazione e la diversificazione di stili, idee e linguaggi portati in scena da Fiorello.

Il flusso di ospiti darà vita ad un imprevedibile spettacolo nello spettacolo con grandi nomi del mondo della musica e giovani star del web che si alterneranno sul palco, anzi sui palchi, di “Viva RaiPlay”: un esperimento difficile, forse il più complesso mai affidato al numero uno dell’intrattenimento italiano.

Al fianco di Fiorello ci sarà un variegato cast composto da vecchie e nuove conoscenze: l’immancabile maestro Enrico Cremonesi, Danti, gli Urban Theory, i Gemelli di Guidonia, l’attore e regista Phaim Bhuiyan, un “inedito” Vincenzo Mollica e il tiktoker da 7 milioni di follower Luciano Spinelli.

Fiorello dopo aver riportato la televisione in piazza con il Karaoke, aver ideato uno show che sfruttasse le peculiarità della social tv, il commento in diretta su Twitter della televisione, oggi è chiamato a portare il grande pubblico generalista a una nuova fruizione della televisione: oggi il telespettatore potrà crearsi il proprio palinsesto tv scegliendo da un ampio catalogo di contenuti dall’intrattenimento ai grandi show, dal reality ai documentari passando per la grande fiction e i film.

La televisione, in Italia, continuerà ad essere il media centrale ma gli italiani avranno una nuova capacità di fruizione.

Fiorello su Rai Play: come guardarlo e dove trovarla, ecco come installare Rai Play

Come faccio a seguire Fiorello su RaiPlay? Semplice.

Potete vederlo dal vostro computer, basta avere una connessione internet, andare sul sito www.raiplay.it. Fiorello è anche sul vostro smartphone o tablet. Basta scaricare l’applicazione gratuita RaiPlay che trovate su App Store (Apple) e Play Store (Google). E se non riuscite a scaricare l’applicazione, potete comunque vedere il programma sui vostri device mobili: cliccate sull’icona di accesso ad Internet e digitate www.raiplay.it E, oltre a Fiorello, avrete nelle vostre mani un grande archivio di intrattenimento, sport, cinema, cultura e tanto altro.

E se a casa avete una Smart TV, dovrete solo accertarvi che il televisore sia connesso ad internet (tramite wi-fi o cavo) e cercare l’applicazione “RaiPlay” tra quelle presenti nella sezione “App” nello “Store” del vostro televisore. Nel caso non fosse disponibile tra quelle già presenti nel vostro televisore, basterà scaricarla gratuitamente cercando “RaiPlay” nel vostro “Store” e selezionando “Installa”.

Dopo pochi secondi, l’icona RaiPlay sarà disponibile nella sezione “App” della TV e dovrete solo selezionarla per entrare nello show VivaRaiPlay! e nel mondo dei programmi Rai. Per accedere a tutti gli altri contenuti On Demand (i film, le serie Tv, i documentari e molto di più) basterà registrarsi a RaiPlay. La registrazione è gratuita, veloce e sicura.