Nel 1995 il film il Toy Story – Il mondo dei giocattoli ha letteralmente rivoluzionato il mondo cinema d’animazione come prima pellicola interamente realizzata con la computer grafica. A distanza di 24 anni le storie dei protagonisti fanno ancora sognare. E così il 26 giugno 2019 uscirà nelle sale cinematografiche il quarto capitolo con le avventure di Woody e compagni, per la regia di Josh Cooley: Toy Story 4.

Woody torna sul grande schermo con la voce di Angelo Maggi, sostituto di Fabrizio Frizzi, scomparso lo scorso anno. Il nostro protagonista ha sempre saputo quale fosse il suo posto nel mondo: prendersi cura del proprio bambino. Dopo Andy è il turno di Bonnie che nel frattempo dà vita ad un giocattolo chiamato Forky, realizzato con una forchetta di plastica usata e altri rifiuti. Forky non ce la fa a rimanere con gli altri giocattoli, perché non si sente tale, così durante il viaggio di Bonnie con la sua famiglia scappa e Woody non può far altro che seguirlo per riportarlo a casa.

Da qui i due diventano protagonisti di una serie di peripezie, fino al ritrovamento di Bo Peep, ormai giocattolo “smarrito” on the road. Ma chi è davvero smarrito tra Bo Peep e Woody? Solo alla fine del lungometraggio arriva la risposta, con tanto di lacrime. Impossibile non commuoversi. Un film che fa ridere, piangere, emozionare e lascia di stucco grandi e piccini.

A Roma sono state presentate le voci italiane dei giocattoli: Luca Laurenti è Forky, Corrado Guzzanti è Duke Caboom, Rossella Brescia è una ballerina volante, Massimo Dapporto è Space Ranger Buzz Lightyear, Benji & Fede fanno uno speciale cameo dando voce a due ranocchiette, oltre ad interpretare insieme a Riccardo Cocciante una nuova versione della famosa canzone “Hai un Amico in Me” che accompagna i titoli di coda.

“Lui è frutto di un sogno della bambina, a differenza di oggi in cui ci sono tutti giochi già fatti, comprati, già modellati. Penso che tutti i giochi debbano nascere dai sogni dei bambini. Questa è una mia interpretazione”, ha dichiarato Laurenti nel corso della conferenza stampa di presentazione del film.

“Quando è uscito il primo film eravamo molto piccoli e ora ci ritroviamo a cantare una canzone storica. Abbiamo messo noi stessi in questa canzone, pensando di avere un bambino di fronte a noi mentre cantavamo. Toy Story è realizzato in maniera sublime, inoltre è pieno zeppo di messaggi positivi, metafore ed è giusto che ognuno dia la propria interpretazione”, hanno detto invece Benji e Fede.

Inoltre Cocciante ha ricordato Fabrizio Frizzi. Ecco il video: