Da LA a LA..tina, Tiziano Ferro si è unito civilmente con il suo Victor. Fiori d’arancio per Tiziano Ferro che, secondo quanto rivela dagospia, ha sposato ieri, 13 luglio 2019, l’americano cinquantenne Victor Allen, un ex consulente della Warner Bros.

I due si erano già sposati in California, circa dieci giorni fa, e ora il rinnovo del in una festa a Sabaudia provincia di Latina, terra natale del cantante. Una notizia inaspettata che in poche ore ha fatto il giro del web anche se sono pochissimi i particolari resi noti alla stampa. Dalle indiscrezioni pare che alla cerimonia e alla cena post matrimonio abbiano partecipato circa 50 persone, gli amici più cari della coppia. Pare che Ferro abbia raccontato del momento in cui Victor ha chiesto alla suocera di sposare il figlio e che lei abbia risposto “io vi ho sempre pensati sposati, per me sei sempre stato mio genero”.

In un’intervista al Corriere di due anni fa, Ferro apriva il suo cuore e parlava di un possibile matrimonio: “Ogni tanto penso che sarebbe proprio bello. E allora mi chiedo: chi potrebbe essere la persona giusta? Ma non c’è. Così inizio a guardarmi attorno e ovunque io sia penso, magari è qua… E sì, mi piacerebbe sposarmi, ma sono una persona troppo di contenuto per pensare a questa cosa prima di poter contare sulla persona giusta”

Così a quasi 40 anni, il prossimo 21 febbraio, Tiziano Ferro si è regalato il matrimonio con il suo compagno. Tiziano Ferro è sicuramente un protagonista generazionale della musica e dello spettacolo italiano, una generazione che con lui è cresciuta. Una vita fatta di successi discografici ma anche piena di momenti in cui Tiziano ha confidato ai suoi fan i suoi momenti più difficili:  la difficoltà di essere 111 kg e quella di affrontare la sua omosessualità.

I due sposi, come rivela Vanity Fair che ha l’esclusiva delle foto del matrimonio, erano sposati in blu e grigio indossavano le fedi delle due celebrazioni quella italiana e quella americana. Nessun regalo per i due ma donazioni a un ente che cura gli animali in America e al reparto oncologico dell’ospedale di Latina. Auguri TZN!