Realiti – siamo tutti protagonisti, il grande “Truman Show dell’informazione” targato Rai2, condotto da Enrico Lucci è un esperimento che non sta funzionando così dopo il flop negli ascolti è al centro delle polemiche per alcune frasi pronunciate durante la prima puntata.

Il protagonista della vicenda è Leonardo Zappalà, 19 anni, cantante neomelodico catanese, in arte Scarface, che cita Falcone e Borsellino nel corso della diretta del programma dicendo: “Queste persone -parlando della morte dei due giudici – che hanno fatto queste scelte di vita le sanno le conseguenze. Come ci piace il dolce ci deve piacere anche l’amaro”. Il cantante era ospite in studio e il conduttore lo ha invitato a studiare esattamente i fatti e la storia prima di fare alcune affermazioni.

Nel comunicato ufficiale della Rai si legge:

La Rai ritiene indegne le parole su Giovanni Falcone e Paolo Borsellino pronunciate da due ospiti della puntata di Realiti, andata in onda su Rai2 in diretta. Direttore di Rete, conduttore, autori sono stati ampiamente sensibilizzati sulla necessità di porre la massima attenzione sulla scelta degli ospiti, delle tematiche e sulla modalità di trattazione di argomenti “sensibili”; in coerenza con quanto ogni giorno la Rai testimonia attraverso programmi, eventi speciali e fiction dedicati alla sensibilizzazione della collettività contro la criminalità organizzata e a sostegno della memoria dei tanti martiri delle mafie. L’Azienda ha avviato un’istruttoria per ricostruire tutti i passaggi della vicenda.

Il programma inoltre ha mandato in onda un video dove ci sono delle chiare intimidazioni al consigliere della Regione Campania Francesco Emilio Borrelli che ha chiesto un’inchiesta alla commissione di vigilanza.