Pechino Express sta per tornare! Ecco quali saranno le dieci coppie protagoniste dell’ottava edizione dell’adventure-game di Rai2 condotto da Costantino della Gherardesca. Ancora non è stata ufficializzata la data di partenza della più grande avventura di viaggio della televisione italiana che si svolgerà con tutta probabilità in Oriente, indiscrezioni vorrebbero come partenza la Thailandia per poi passare in Cina e concludere il viaggio in Corea.

Queste le coppie in gara di Pechino Express 2020:

  • I Gladiatori (Max Giusti e Marco Mazzocchi);
  • Padre e Figlia (Marco Marchisio e Ludovica Marchisio);
  • Le Figlie d’Arte (Asia Argento e Vera Gemma);
  • I Wedding Planner (Enzo Miccio e Carolina Gianuzzi);
  • Le Collegiali (Nicole Rossi e Jennifer Poni);
  • Gli Inseparabili (Valerio Salvatori e Fabrizio Salvatori);
  • Le Top (Ema Kovac e Dayane Mello);
  • Mamma e Figlia (Soleil Sorge e Wendy Kay);
  • I Palermitani (Annandrea Vitrano e Claudio Casisa);
  • I Guaglioni (Gennaro Lillio e Luciano Punzo).

Quando vedremo Pechino Express in Tv? Salvo cambi nel palinsesto dovrebbe arrivare a Febbraio 2020.

Le coppie sono pronte a intraprendere uno dei viaggi più avventurosi di sempre, stanno per partire e nulla – anche nei social – sarà lasciato al caso.

Un cast di dieci coppie affiatate e agguerrite, che quest’anno si ritroveranno immerse nella cultura e nella quotidianità dei luoghi come mai prima d’ora. Le missioni che le coppie dovranno affrontare coinvolgeranno ancora di più la popolazione locale, che diventerà la vera protagonista di questa nuova avventura, e verrà dato maggiore spazio ai momenti di vita trascorsi nelle case delle famiglie ospitanti. Una pausa che sembra aver fatto bene al programma, uno dei cult della rete 2, visto che il cast appare ben assortito con elementi che già incuriosiscono come Asia Argento, Max Giusti o Enzo Miccio.

Ad accompagnare gli spettatori in questo indimenticabile viaggio ci sarà come sempre Costantino della Gherardesca, che si confronterà in prima persona con i costumi locali e – soprattutto – metterà i viaggiatori di fronte alle missioni.