La Rai ha presentato i Palinsesti per l’autunno 2019 e inverno 2020, una presentazione aspettata da molti visto che – inutile negarlo – la politica ha un forte peso nella tv di Stato: cambiando i governi cambiano gli equilibri e i volti della televisione. Oltre 70 nuove produzioni tra tv, radio e web e oltre 60 nuove conduzioni e talent.I numeri parlano chiaro: 49 nuove produzioni sulle reti generaliste, 18 nuove conduzioni tra Rai1, Rai2 e Rai3, 21 titoli nuovi per la radio e 37 nuove voci; la tendenza si conferma sui canali specializzati con 35 nuove produzioni e 5 nuovi volti.

Se Rai 1 rimane il più istituzionale, Rai 3 non perde di vista l’informazione e l’approfondimento mentre Rai 2 è la vera sorpresa: un palinsesto innovativo e coraggioso che porta la firma di Carlo Freccero, il dirigente resta in equilibro tra la tradizione e l’innovazione nel segno della convergenza dei media e dei formati. Come già annunciato sarà Fiorello il volto della nuova Rai con un progetto molto interattivo che vedrà il suo palcoscenico principale su Rai Play. Per semplicità vi presentiamo i programmi dei tre canali principali.

Palinsesti Rai 2019: i programmi e i volti di Rai 1

Tante le novità annunciate sul primo canale come l’approdo in prima serata di Mara Venier con La porta dei sogni, show che celebra le storie, dal 20 dicembre. Una vita da cantare con Enrico Ruggeri dal 16 novembre, racconto dei grandi cantautori, e Venti anni che siamo italiani con Vanessa Incontrada e Gigi D’Alessio dal 29 novembre.Nella seconda serata, oltre a Porta a Porta con Bruno Vespa e Frontiere con Franco Di Mare, arrivano Pierluigi Diaco con Io e te di notte e Maurizio Costanzo, in onda dal 16 dicembre con Gran Varietà. Confermata Domenica In con Mara Venier, seguita da Francesca Fialdini con A ruota libera. Tornano in onda in prima serata Tale e quale show con Carlo Conti dal 13 settembre e Ulisse con Alberto Angela dal 28 settembre.

Per quanto riguarda il quotidiano non si segnalano grandi novità nel palinsesto come programmi ma ci sarà un valzer di conduttori e volti: Uno Mattina sarà condotto da Roberto Poletti e Valentina Bisti, Storie Italiane con Eleonora Daniele, La prova del cuoco con Elisa Isoardi, Vieni da me con Caterina Balivo, il paradiso delle signore e La vita in diretta con Alberto Matano e Lorella Cuccarini. Nel weekend arrivano Monica Setta e Tiberio Timperi in Unomattina in famiglia, Buongiorno Benessere per Vira Carbone, Linea Verde Life con Daniela Ferolla e Marcallo Masi, Italia Sì con Marco Liorni. La domenica invece confermata la Domenica In con Mara Venier e poi il nuovo show di Francesca Fialdini, al mattino invece saranno Beppe Convertini e Ingrid Muccitelli a condurre Linea Verde. Ferma un giro, al momento, Antonella Clerici che condurrà solo la Festa di Natale di Telethon.

Palinsesti Rai 2019: i programmi e i volti di Rai 2

Una serata evento con Renzo Arbore dedicata a Renato Carosone è il programma con il quale il direttore di Rai2 Carlo Freccero presentato i palinsesti autunnali della rete. Tanti programmi e qualche una scommessa: Maledetti amici miei con Sandro Veronesi, Rocco Papaleo, Sergio Rubini, Alessandro Haber aiutati da Max Tortora e da Margherita Buy a svelare aspetti sconosciuti della loro vita.

Confermato anche il trasloco di Fabio Fazio che lascia Rai1 in onda la domenica dal 29 settembre con Che tempo che farà dalle 19.40 e con Che tempo che fa dalle 21. Tra le conferme della seconda rete Il Collegio (avrà la voce narrante di Simona Ventura) e lo spin-off Il Collegio in famiglia. Per la fiction in arrivo Volevo fare la rock star, nuovo prodotto targato Rai. Il Festival di Castrocaro sarà condotto da Belen e Stefano con Simona Ventura in giuria, all’ex ballerino di Amici sarà affidata la conduzione di Stasera tutto è possibile.

Il quotidiano della seconda rete vedrà la versione tv di Radio2 Social Club, con Luca Barbarossa e Andrea Perroni, I Fatti Vostri con Giancarlo Magalli e Roberta Morise, Detto Fatto con Bianca Guaccero, Apri e Vinci con Costantino della Gherardesca, Nella mia cucina con Carlo Cracco e il nuovo Battute. La seconda serata vedrà Stracult, Povera Patria, Ragazzi Contro, Petrolio con Duilio Gianmaria e Vero contro vero che affronterà il tema dell’informazione e i media online.

Nel weekend Quelli che il calcio con Luca e Paolo e Mia Ceran, Generazione Giovani con Milo Infante, In viaggio con Marcello e O anche no di e con Paola Severini Melograni, i ragazzi di Radio Immaginaria e I Ladri di Carrozzelle. Tantissimi gli eventi previsti da una serata in omaggio a Boncompagni a quella sull’Alzheimer con Selvaggia Lucarelli per citarne due.

Palinsesti Rai 2019: i programmi e i volti di Rai 3

Dici Rai3 e pensi a una Rete fortemente identitaria e connotata, dove lo spettatore si sente parte di una comunità. Continuerà nel solco della scorsa stagione televisiva informando e raccontando storie valorizzando i brand che hanno funzionato con i volti amati dal pubblico.

Serena Bertone avrà un nuovo progetto oltre ad Agorà, Corrado Augias lascia la conduzione di Altre Storie per concentrarsi Città segrete. Un programma itinerante, di grande potenza divulgativa con l’obiettivo di rendere popolare un racconto colto e d’autore. Federica Sciarelli resta al timone di Chi l’ha visto? e avrà la conduzione di Dottori in corsia. Tra le novità Filippo Timi con Skianto, un “one man show” irriverente e poetico. Grande novità un programma della band di Serena Dandini, si chiamerà “Assemblea generale”. Tornerà anche Raffaella Carrà con A raccontare comincia tu e un nuovo progetto ancora top secret. Confermata anche la parte digital affidata a Marco Carrara e al suo Timeline.