L’inviata e conduttrice de “Le Iene” Nadia Toffa continua a combattere contro il cancro che, nonostante la chemioterapia e tutte le difficoltà incontrate in questo difficile percorso, non l’ha di certo abbattuta. Anzi, è più forte che mai: basta vederla alla guida del programma tv di Italia 1. Ora ha scritto un libro e ha deciso di raccontare tutto sui social, condividendo gioie e dolori coi suoi followers.

Un follower, ad esempio, condividendo la lieta notizia dopo aver ritirato le analisi al sangue, le ha scritto: “Almeno inizio a vedere il bicchiere mezzo pieno”. Lei ha replicato così: “Sono felice per te, io non posso dire lo stesso ma non mollo comunque”. E ancora: “Non è detto che vinca ma l’importante non è vincere ma mettercela tutta”.

Nadia Toffa, dunque, ha tanta voglia di vivere, è determinata, coraggiosa e infonde tanta serenità a chi la segue, a chi sta combattendo la sua stessa battaglia. Mai mollare, mai arrendersi, mai lasciarsi sopraffare da una malattia che è come un mostro che ti entra dentro e che non vorrebbe uscire più.

Nadia Toffa è un esempio per tutti: poche settimane fa, però, è stata al centro di una polemica per aver definito “un dono” il cancro.