Stamattina ci siamo svegliati con una brutta notizia, è morta Nadia Toffa. La giornalista e conduttrice de Le Iene non è riuscita a vincere la sua battaglia contro il cancro e da qualche giorno in molti avevano lanciato sospetti sullo suo stato di salute visto che l’ultimo aggiornamento dei social, che Nadia utilizzava per parlare al suo pubblico, era datato 1 luglio. L’annuncio arriva dal profilo de Le Iene, la sua casa televisiva.

Dobbiamo dare l’addio a una piccola donna, uno scricciolo con la forza di un leone: una guerriera che ha affrontato la sua vita con coraggio e determinazione. Nadia Toffa è stata una grande giornalista, ha puntato i riflettori su temi importantissimi come i disturbi alimentari, la ludopatia, la contaminazione da PFAS nel Veneto o l’inquinamento di Taranto. Anni di lavoro sul campo, per la strada, tante  interviste, inchieste, servizi.

Non si può non citare il suo reportage dove, tra le prime in Italia, ha raccontato il verso volto dell’Isis: come il sedicente Stato Islamico trattasse donne e bambine. Lei, donna occidentale, ha deciso di affrontare un viaggio nelle città simbolo del califfato ed è riuscita a intervistare le persone che realmente subivano le violenze. Ve lo avevamo raccontato qui.

Se ne è andata a 40 anni Nadia Toffa, dopo quella lotta contro il tumore che aveva deciso di raccontare anche in tv. Tutto era iniziato con il malore a Triste nel dicembre del 2017 che aveva tenuto l’Italia con il fiato sospeso. Poi la prima guarigione, il ritorno a Le Iene come conduttrice e la voglia di dire agli altri di combattere perché “la vita è una figata pazzesca“. Una ricaduta della malattia e in questo ultimo mese un peggioramento che ha portato al decesso stamattina, 13 agosto 2019.

Nel suo ultimo post facebook Nadia scrive, “vi bacio tutti” il caso ha voluto che fosse questo l’ultimo ricordo di una donna guerriera e gentile.

Nadia Toffa è morta: il ricordo de Le Iene

I colleghi e amici de Le Iene annunciano la morte di Nadia attraverso il profilo social del programma condividendo un lungo messaggio che abbiamo deciso di riportare integralmente:

E forse ora qualcuno potrebbe pensare che hai perso, ma chi ha vissuto come te, NON PERDE MAI.
Hai combattuto a testa alta, col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino a oggi.
D’altronde nella vita hai lottato sempre.
Hai lottato anche quando sei arrivata da noi, e forse è per questo che ci hai conquistati da subito. È stato un colpo di fulmine con te, Toffa. È stato tanto facile piacersi, inevitabile innamorarsi, ed è proprio per questo che è così difficile lasciarsi.
Il destino, il karma, la sorte, la sfiga ha deciso di colpire proprio te, la NOSTRA Toffa, la più tosta di tutti, mentre qualcuno non credeva alla tua lotta, noi restavamo in silenzio e tu sorridevi.

Sei riuscita a perdonare tutti, anche il fato, e forse anche il mostro contro cui hai combattuto senza sosta… il cancro, che fino a poco tempo fa tutti chiamavano timidamente “IL male incurabile” e che, anche grazie alla tua battaglia, adesso ha un nome proprio.
“Non bisogna vergognarsi di guardarlo in faccia e chiamarlo per nome il bastardo, – dicevi – che magari si spaventa un po’ se lo guardi fisso negli occhi”.

E dato che sei stata in grado di perdonare l’imperdonabile, cara Nadia, non ci resta che sperare con tutto il cuore che tu sia riuscita a perdonare anche noi, che non siamo stati in grado di aiutarti quanto avremmo voluto.
Ed ecco le Iene che piangono la loro dolce guerriera, inermi davanti a tutto il dolore e alla consapevolezza che solo il tuo sorriso, Nadia, potrebbe consolarci, solo la tua energia e la tua forza potrebbero farci tornare ad essere quelli di sempre.
Niente per noi sarà più come prima.

Nadia Toffa è morta: il cordoglio di fan, amici e vip

Maria de Filippi ha voluto lasciare il suo ricordo di Nadia Toffa condividendolo attraverso la pagina del talent Amici