Una notizia che ha scosso i fan della serie investigativa “CSI Miami“: Lisa Sheridan, nota anche per i ruoli in “Invasion”, “Legacy” e “FreakyLinks”, è stata trovata morta lunedì scorso, all’età di 44 anni. A darne per primo la notizia il magazine americano “People”.

Mitch Clem, agente della Sheridan, ha dichiarato:

“Lisa ci ha lasciati lunedì mattina. Era nella sua abitazione di New Orleans. Le cause della morte non sono ancora note, stiamo aspettando notizie dai coroner”.

Lisa Sheridan era nata il 5 dicembre del 1974 a Macon, città dello stato della Georgia. Il suo esordio nel mondo della recitazione risale all’età di 11 anni. Lisa ha poi studiato nel conservatorio della Carnegie Mellon University, dove si è laureata e dove ha vinto il Thomas Auclair Memorial Scholarship Award, premio riservato allo studente più promettente. Ha continuato a studiare recitazione a Mosca e si è esibita in un teatro nella vicina Londra, prima di trasferirsi a Los Angeles.

Inizialmente si pensava si trattasse di suicidio, ipotesi che Clem stesso ha smentito prontamente alla stampa:

“Qualsiasi voce in merito è totalmente infondata”.

Amici della defunta attrice, tra cui il regista Michael Dunaway, hanno condiviso la notizia del suo passaggio a miglior vita sui social media. Donna D’Errico, che ha lavorato con Sheridan nel film del 2015 Only God Can, ha reso omaggio alla star via Facebook:

“Ho appena ricevuto la notizia che la mia cara amica, l’attrice Lisa Sheridan, è morta. È stata trovata lunedì mattina”.