Davvero non siamo più in grado di riconoscere la felicità? La vita frenetica di tutti i giorni non ci consente più di distinguere quei “momenti di trascurabile felicità“? È l’idea alla base del film di Daniele Luchetti con Pif, Thony e
Renato Carpentieri, in uscita il 14 marzo per 01 Distribution.

Il film prende spunto dal libro omonimo del 2010, scritto da Francesco Piccolo, ma racconta una storia differente: quella di un uomo al quale, dopo la morte, viene concesso di tornare sulla Terra per soli 92 minuti. Per far vivere a tutti la stessa esperienza del protagonista, e far percepire “materialmente” il tempo che trascorriamo nelle nostre vite sempre più frenetiche, è nata l’idea di un sito molto particolare www.momentiditrascurabilefelicita.it: il caricamento completo avviene in un’ora e trentadue minuti, lo stesso tempo concesso a Paolo (Pif).

Una sorta di pausa detox dallo stress di tutti i giorni, in compagnia delle voci di Pif, Thony e del regista Daniele Luchetti, un insieme di chiacchiere intervallate dalla colonna sonora del film.

Un’esperienza unica nel suo genere, dove i tre a colloquio raccontano scene di vita vissuta, momenti dell’adolescenza, paure e emozioni, nel modo più semplice possibile.

Ha senso fare la dieta della patata? Quando hai riconosciuto per la prima volta nella tua vita la felicità? La luce del frigorifero si spegne veramente quando lo chiudiamo? Quali sono le cinque cose da fare prima di morire? Un tuo buon proposito?

Queste alcune delle domande a cui cercheranno di dare risposta i tre. Veri e propri momenti di trascurabile felicità che dopo un po’ suonano così familiari, che quasi dispiace quando arriva la fine dell’attesa.

L’idea del sito è firmata dall’agenzia Plural, specializzata in branded content e social media marketing, che cura il lancio del film.