È Martina, la ragazza con il cuore di latta che ha ispirato il brano sanremese di Irama, a vincere il Grande Fratello 16 condotto da Barbara d’Urso. In seconda posizione si è classificato il veneto Enrico e in terza Gianmarco. La ragazza si è aggiudicata il montepremi di 100mila euro e dalla scheda si legge:

Martina è la ragazza della porta accanto, bella, forte e fragile allo stesso tempo, positiva e determinata. È stata la “musa” ispiratrice della canzone “la ragazza col cuore di latta” che Irama ha scritto e cantato all’ultimo Festival di Sanremo. Soffre di un disturbo cardiaco congenito, ma ama la vita e vive ogni minuto come un dono, combattendo contro i suoi limiti. Appassionata di canto, arte e recitazione, sta frequentando un corso per diventare tatuatrice. Martina è single e vorrebbe partecipare al GF per prendersi una rivincita sulla vita.

La sedicesima edizione del reality più famoso della televisione, che ha ottenuto un ottimo riscontro di pubblico puntata dopo puntata, è giunta così al suo atto conclusivo, l’attesissima finale. La puntata si è aperta con una sigla ad hoc ballata dalla d’Urso tra canzoni simbolo e Mark Caltagirone, affascinato da Dolceamaro di Barbara D’Urso. Durante il corso della serata che ha portato  alla proclamazione di Martina come vincitrice diversi momenti alcuni più romantici, altri divertenti, altri ancora trash come la resa dei conti tra la De Andrè e Taylor Mega per Gennaro. De Andrè: “Ma chi sei? Diventi famosa perché cambi uomini come le mutande e ti lavi i capelli con lo champagne?” Mega: “Io sono entrata per portare dei messaggi positivi. Gennaro? Io gioco in un altro campionato. Malgioglio ha ragione sul fatto che l’Italia ti odia, ti odiano tutti”.

È stata una stagione ricca di colpi di scena, giochi, litigi, incomprensioni, imprevisti e flirt. La nascita dell’amore tra Kikò e Ambra, il tradimento e gli attimi di tensione tra Francesca e il fidanzato Giorgio, l’avvicinamento della ragazza a Gennaro, il loro primo bacio, le emozioni contrastanti di Serena nel ricevere le lettere della madre e del fratello biologici sono solo alcuni dei momenti che hanno coinvolto i telespettatori per nove settimane. Nove settimane durante le quali, nella Casa, si sono avvicendati anche degli “ospiti” che hanno, in un modo o nell’altro, sconvolto gli equilibri dei coinquilini: il dottor Lemme, Guendalina Canessa, Vladimir Luxuria e Taylor Mega.

Infine una nota a Barbara d’Urso che in quesa stagione ha condotto contemporaneamente quattro programmi in un vortice narrativo unico, dove argomenti e personaggi si sono interscambiati. Una ibridazione dei format e dei contenuti che ha generato  un unico programma e un modo di fare televisione, quello di Carmelita da Cologno, personale e unico.