Ospiti a “Verissimo”, Giorgia Palmas e il fidanzato Filippo Magnini hanno raccontato il loro amore tra sogni, obiettivi e difficoltà. Ai microfoni di Silvia Toffanin la Palmas ha svelato i suoi progetti futuri:

Ne abbiamo tanti e tra questi potrebbe esserci anche quello del matrimonio. Siamo due persone molto attaccate alla famiglia che finalmente si sono trovate e diciamo che in futuro potrebbe esserci la realizzazione di questo sogno.

A rincarare la dose è Filippo Magnini:

Lei usa il condizionale ‘potrebbe’, invece io dico che un matrimonio ci sarà sicuramente. Non ho ancora fatto la proposta ma sono convinto che prima o poi sposerò Giorgia.

Un periodo difficile per l’ex campione di nuoto a causa dell‘inibizione per doping:

Non esiste al mondo un caso come il mio, sarebbe anche questo un record perché è una cosa veramente particolare. In pratica, loro pensano che io abbia fatto una cosa che in realtà non ho fatto: è un processo alle intenzioni che non ci sono mai state. È una vicenda molto strana, la giustizia ordinaria mi ha scagionato totalmente, in termini sportivi, invece, ci vuole più tempo ma io sono molto fiducioso. Mi hanno inibito per 4 anni senza aver mai avuto controlli positivi, mentre ci sono atleti che hanno avuto controlli positivi a cui hanno dato una squalifica minore della mia: per la giustizia sportiva commettere un reato è meno grave che pensarlo. Giorgia mi ha aiutato tantissimo in quei mesi e anche lei è rimasta allibita dell’accusa. Ci penso ogni giorno, anche perché non conosco ancora i motivi, ma penso anche che sono nato sotto una stella che mi porta a sopportare i fardelli perché ho le spalle grosse.

La Palmas, infine, ha smentito di essere incinta:

Un figlio è un miracolo della vita ed è la cosa più bella del mondo. Sono innamorata pazza di Sofia e l’argomento figli è talmente bello e importante che va preso con la giusta delicatezza. Ma se dovesse succedere sarebbe bellissimo.

“Voglio diventare genitore con Giorgia. È lei che mi fa sentire questa voglia di avere una famiglia insieme” ha concluso lui.