Non ce l’ha fatta Luke Perry che si è spento a Los Angeles dopo essere stato colpito, qualche giorno fa, da un ictus. L’attore, noto per il telefilm “Beverly Hills 90210″, era ricoverato al St. Joseph Hospital, nella contea di Burbank, a Los Angeles, da cinque giorni. Lì i medici hanno continuato a sedarlo nella speranza che il suo cervello potesse dare dei segnali positivi che, purtroppo, non sono arrivati. La situazione era critica.

Dylan di Beverly Hills 90210

Tutti lo ricorderanno per aver interpretato il ruolo di Dylan in “Beverly Hills 90210″. E non solo: basti pensare ad altre serie famose come “Oz”, “Body of proof” e “Riverdale”. Luke Perry, invece, non aveva firmato il contratto per il sequel di “Beverly Hills”: era troppo impegnato, stava seguendo altri progetti anche se, stando alcune indiscrezioni, pare avesse dato l’ok alla partecipazione a qualche episodio.

E, invece, un ictus ha distrutto la sua vita.