Demi Lovato è stata ricoverata in ospedale per una sospetta overdose di eroina. A scriverlo è il sito americano TMZ secondo cui il Dipartimento della Polizia di Los Angeles avrebbe risposto a una chiamata di emergenza partita dalla casa della cantante sulle colline di Hollywood. La portavoce della cantante ha fatto sapere che pian piano “si sta riprendendo” e che dunque le sue condizioni di salute sembrano essere stabili.

Secondo il Daily Mail, la giovane artista sarebbe stata vista giorni fa uscire ubriaca da un locale di Hollywood. Prima di questo triste episodio, aveva licenziato il suo manager “colpevole” di averla tenuta lontana dai guai. In passato la Lovato ha lottato contro la dipendenza da droghe e alcol che l’avevano costretta a un periodo di riabilitazione. Ora il ricovero per una sospetta overdose di eroina.

Nel 2012 è stata ricoverata in un ospedale dopo aver tentato il suicidio con delle pillole. Il suo ultimo lavoro per il grande schermo è del 2017 quando ha prestato la voce a Puffetta nel film d’animazione “I Puffi – viaggio nella foresta segreta”.

Ora il peggio sembra essere passato:

Demi è sveglia e con accanto la sua famiglia, che vuole ringraziare tutti per l’amore, le preghiere e il sostegno. Alcune delle informazioni riportate non sono corrette. Chiedono rispettosamente privacy e di evitare speculazioni, poichè la sua salute e il suo recupero sono la cosa più importante in questo momento.