Matteo Garrone e Luca Guadagnino erano i favoriti di questi David di Donatello 2019, ed effettivamente entrambi hanno fatto incetta di nomination con Dogman (ben 15 nomination) e Chiamami col tuo nome (12 candidature), ma non sono gli unici mattatori di quest’anno. Mario Martone infatti ne ha totalizzate, a sorpresa, ben 13 con il suo Capri-Revolution, ma anche Paolo Sorrentino con 12 per Loro si colloca ex-equo con Chiamami col tuo nome di Guadagnino. Una lotta a quattro, dunque, quest’anno con delle pellicole che hanno avuto grande successo di critica e di pubblico.

Vediamo le principali categorie oggetto di nomination ai David di Donatello 2019. Nella categoria miglior film a battersela quest’anno saranno:

  • Chiamami col tuo nome – regia di Luca GUADAGNINO
  • Dogman – regia di Matteo GARRONE
  • Euforia – regia di Valeria GOLINO
  • Lazzaro felice – regia di Alice ROHRWACHER
  • Sulla mia pelle – regia di Alessio CREMONINI

Per quanto riguarda invece le nomination per la “miglior regia” abbiamo una situazione quasi speculare, con l’aggiunta di Mario Martone e del suo Capri-Revolution:

  • Capri-Revolution Mario MARTONE
  • Chiamami col tuo nome Luca GUADAGNINO
  • Dogman Matteo GARRONE
  • Euforia Valeria GOLINO
  • Lazzaro felice Alice ROHRWACHER

Nella categoria migliore sceneggiatura originale abbiamo:

  • Dogman Matteo GARRONE, Massimo GAUDIOSO, Ugo CHITI
  • Euforia Francesca MARCIANO, Valia SANTELLA, Valeria GOLINO
  • La terra dell’abbastanza Fabio e Damiano D’INNOCENZO
  • Lazzaro felice Alice ROHRWACHER
  • Sulla mia pelle Alessio CREMONINI, Lisa Nur SULTAN

Invece nella categoria migliore sceneggiatura non originale troviamo:

  • Chiamami col tuo nome James IVORY, Luca GUADAGNINO, Walter FASANO
  • Ella & John (The Leisure Seeker) Stephen AMIDON, Francesca ARCHIBUGI, Francesco PICCOLO, Paolo VIRZÌ
  • Il testimone invisibile Stefano MORDINI, Massimiliano CATONI
  • La profezia dell’armadillo Oscar GLIOTI, Valerio MASTANDREA, Johnny PALOMBA, ZEROCALCARE
  • Sono tornato Nicola GUAGLIANONE, Luca MINIERO

Migliore attrice protagonista:

  • Capri-Revolution Marianna FONTANA
  • Il vizio della speranza Pina TURCO
  • Loro Elena Sofia RICCI
  • Troppa grazia Alba ROHRWACHER
  • Un giorno all’improvviso Anna FOGLIETTA

Miglior attore protagonista:

  • Dogman Marcello FONTE
  • Euforia Riccardo SCAMARCIO
  • Fabrizio De André – Principe libero Luca MARINELLI
  • Loro Toni SERVILLO
  • Sulla mia pelle Alessandro BORGHI

Migliore attrice non protagonista

  • Capri-Revolution Donatella FINOCCHIARO
  • Il vizio della speranza Marina CONFALONE
  • Lazzaro felice Nicoletta BRASCHI
  • Loro Kasia SMUTNIAK
  • Sulla mia pelle Jasmine TRINCA

Migliore attore non protagonista:

  • A casa tutti bene Massimo GHINI
  • Dogman Edoardo PESCE
  • Euforia Valerio MASTANDREA
  • Fabrizio De André – Principe libero Ennio FANTASTICHINI
  • Loro Fabrizio BENTIVOGLIO

Miglior documentario

  • Arrivederci Saigon di Wilma LABATE
  • Friedkin Uncut di Francesco ZIPPEL
  • L’arte viva di Julian Schnabel di Pappi CORSICATO
  • La strada dei Samouni di Stefano SAVONA
  • Santiago, Italia di Nanni MORETTI

Per la categoria miglior film straniero invece ecco i nomi dei nominati:

  • Bohemian Rapsody di Dexter Fletcher, Bryan Singer (20th Century Fox)
  • Cold War di Pawel Pawlikowski (Lucky Red)
  • Il filo nascosto di Paul Thomas Anderson (Universal Pictures International Italy)
  • Roma di Alfonso Cuarón (Netflix)
  • Tre manifesti a Ebbing, Missouri di Martin McDonagh (20th Century Fox)

La cerimonia di premiazione dei David di Donatello 2019 si terrà mercoledì 27 marzo in diretta in prima serata su Rai1, con la La conduzione anche quest’anno di Carlo Conti.