La notizia dell’abbandono dei One Direction da parte di Zayn Malik ha gettato nello sconforto centinaia di migliaia di fan sparsi in tutto il mondo. Oggi però sulla questione si stende una luce inquietante grazie ad alcune voci (che nelle prossime ore verranno inevitabilmente smentite o ignorate dai diretti interessati).

Sembrerebbe infatti che la decisione di Malik non sia stata né consensuale né propriamente libera. Più che un addio si potrebbe parlare di un licenziamento, in quanto il cantante 22enne sarebbe stato allontanato dalla band a causa del suo abuso di alcol e droga ormai incontrollabile.

A suggerire questo retroscena è il sito Radar Online, che cita numerose fonti interni, tutte purtroppo anonime. Un conoscente vicino al management dei One Direction avrebbe infatti rivelato che i problemi di Zayne con certe sostanze erano divenuti un’incognita ormai insostenibile per il gruppo che ha collezionato vari record di vendite.

Al ragazzo sarebbe stato dato un ultimatum. Ripulirsi o restare sobrio: “Ha scelto di non fare nulla e per questo le loro strade si sono divise. Gli hanno dato ogni opportunità di tornare sobrio, ma lui proprio non ce l’ha fatta”.

A rendere più insistenti alcune voci che giravano da tempo un video risalente al maggio del 2014 in cui si vedeva Malin fumare qualcosa di molto simile a uno spinello, mentre il compagno Louis Tomlinson spiegava alla telecamera che si trattava della preparazione del collega per l’imminente concerto.

Ma a convincere gli addetti ai lavori sarebbe stata l’interruzione del tour di settimana scorsa: “Il management aveva ordinato a Zayn di prendersi una pausa perché iniziavano a preoccuparsi per la sua salute.” Un’altra fonte avrebbe confermato: “È in cattive condizioni, per questo è tornato a casa a Londra. La cosa stava andando avanti da tempo e si erano rese necessarie delle misure drastiche. È stato deciso che era meglio per lui prendersi immediatamente cura di se stesso”.

Un comportamento che lo avrebbe isolato dagli altri quattro One Direction, i quali non condividerebbero il suo stile di vita, e che in parte spiegherebbe la lettera con cui Malin ha salutato il gruppo, in cui affermava di voler tornare a una vita normale e tranquilla.

Un’altra ipotesi molto accreditata per l’addio del cantante riguarderebbe un ennesimo ultimatum, quello della fidanzata Perrie Edwards, di professione modella, che avrebbe chiesto al compagno di lasciare il gruppo come prova d’amore.