Il motore di ricerca Google, che ha ampliato in maniera sempre innovativa la sua attività web, ha comprato da tempo Youtube, il portale creato da Chad Hurley, che si basa sui contenuti video postati dagli utenti della rete, ed ha il progetto, per il 2012, di ampliare la funzione di Youtube lanciando vere e proprie televisioni.

Con la collaborazione del Wall Street Journal e di presenze si star internazionali del calibro di Maria Luisa Veronica Ciccone, passata alla storia con il nome d’arte di Madonna,  Google ha deciso di affiancare ai prodotti dei creatori dei canali autonomi sul portale video, un centinaio di trasmissioni originali per linguaggio e forma televisiva.

Nasceranno programmi giornalieri ai quali verrà dato lo spazio di circa una ventina di ore, per cui l’azienda leader scommetterà cifre altissime dell’ordine di milioni, affiancate dalla partecipazione di sponsor e di altre aziende societarie.

Avranno differente destinazione di utenza e sapranno distinguersi particolarmente l’uno dall’altro.

Per esempio Madonna sta preparando un intero canale che titolerà DanceOn e si occuperà di intrattenere tutta la fascia degli appassionati di musica pop e dance.

Le indiscrezioni ci informano che Youtube verserà la somma di un centinaio di milioni di dollari agli investitori, come prima parte dovuta dai ricavi ottenuti con le pubblicità, mentre il totale dei guadagni sarà ripartito tra il portale e le produzioni con rispettivi 45 % per il primo e 55 % per le seconde.