Sono passati quattro anni dalla loro ultima fatica; ora, il ritorno prepotente e, sicuramente, a suon di buona musica. La band californiana Young the Giant si era imposta nel 2010 con l’album omonimo e singoli come “Cough Syrup” e “My body”; ora il ritorno nel nostro paese per presentare live i nuovi brani di “Mind over Matter”, disco nuovo di zecca. Il primo appuntamento sarà il 5 giugno ai Magazzini Generali di Milano: “Dopo il successo sentivamo la pressione anche dei nostri fan – le parole di Sameer Gadhia, frontman del gruppo – ma siamo riusciti a scavalcare i nostri limiti, divertendoci e reinventandoci”.

Dunque, ritorno in grande stile per Sameer, Jacob Tilley (chitarra), Eric Cannata (chitarra), Payam Doostzadeh (basso) e Francois Comtois (batteria). Dietro di loro, il produttore Justin Meldal: “Con lui i rapporti sono sempre stati alla pari – ha spiegato Saamer – e non ci siamo mai sentiti intimiditi. Ci ha aiutati a dare un tocco di elettronica a tutto il disco ma anche a rinnovarci, superare gli ostali. Ci è stato di grande aiuto”. E’ saltata la data di stasera a Roma all’Orion per un problema personale di un membro della band.