Arriverà prossimamente nelle nostre sale Yellowbird, film d’animazione 3D prodotto in Francia e che dichiara guerra aperta alle tecnologie digitali hollywoodiane. Il protagonista è un pulcino orfano costretto a lasciare il nido di casa e a guidare una migrazione in Africa seguendo i consigli dell’amica Bug. Capo di uno stormo che si affida interamente a lui, l’unico a conoscere la rotta, sarà obbligato suo malgrado a trovare la forza per lavorare in squadra.

Presentato al London Film Festival Yellowbird è il frutto dell’impegno della produttrice Corinne Kouper degli studios TeamTO che ha così dichiarato: “In Francia esiste un terreno favorevole per questo genere d’iniziative. Abbiamo la capacità di produrre film di grande qualità e per questo le case americane vengono spesso qui per saccheggiare i nostri talenti, nel senso che lavorano spesso con giovani artisti che escono dalle scuole francesi”.

A dirigere la pellicola è un volto noto al grande pubblico per Franckenweenie e Fantastic Mr. Fox, il regista Christian De Vita, che ha ammesso: “Sono molto contento del film. Ha una veste molto ricca. La qualità dell’immagine e le capacità messa disposizione dallo staff francese sono di altissimo livello. Lavorare con gli artisti e il direttore dell’animazione a Parigi è stata una grande esperienza e credo che il risultato finale sia davvero straordinario”.