Dopo le puntate di Casting siamo giunti al primo Live show di X Factor 9 il talent che anche quest’anno cerca la nuova pop star della musica italiana in onda su Sky e condotto da Alessandro Cattelan con Fedez, Mika, Skin e Elio in giuria. Uno show ricco di luci e musica, tecnologia e avanguardia del linguaggio televisivo moderno e uno stile di narrazione ricco e veloce sono gli elementi caratteristici di X Factor e anche quest’anno non ha deluso le aspettative.

L’ingresso dei giudici e dei 12 concorrenti in gara è uno spettacolo nello spettacolo avviene sulle note di The wild boys dei Duran Duran, ospiti della serata, con Alessandro Cattelan alle percussioni e i giudici che suonano e cantano.

Inizia subito la prima manche e “Attacca” di Skin è già il tormentone della nona stagione. Ad inaugurare la puntata tocca proprio a un concorrente del nuovo giudice Enrica Tara canta Heaven per il suo coach ”Sono molto felice, brava! Ci vogliono voce e cuore, hai mostrato tutto” e per Elio “Canzone veramente complicata ma non ti sei arresa alle difficoltà”.

Secondo a esibirsi Giacomo in arte Eva e Mika per lui ha scelto Per me è importante dei Tiromancino Fedez: ”Ti hanno vestito da Leonardo Di Caprio in Titanic ma è l’unica perplessità. Sei un ragazzo gioioso e Mika psicologo ti ha dato un brano malinconico ma questa versione di Eva mi è piaciuta”. Sarà la meno votata della manche e andrà al televoto.

Davide Shorty  canta Play that funky music dei Wild Cherry. Skin“Hai il groove di un nero, sei sicuro che sei bianco?. L’ironia del giudice più internazionale di X Factor disarma, risate.

Landlord di Fedez in Iris dei Goo goo dollsElio si complimenta “I tuoi 16 anni non sono la cosa strana ma il controllo della voce che hai a quell’età, questo brano si adatta perfettamente ai tuoi mezzi”.

Ultima esibizione quella di Margherita Principi in Every breath you take con una performance intensa e professionale. Mika: ”Sei una dei più bravi, canti benissimo e lo sai, c’è un potenziale fantastico, vorrei però rivedere nella semplicità la ragazza che ho conosciuto alle Audizioni”

La performance dei Duran Duran con la hit Pressure off divide le due manches di gara, il pubblico e i giudici si scatenano e la X Factor arena si infiamma.

Nella seconda manche le esibizioni sono state in generale migliori rispetto ai colleghi della prima parte Eleonora parte con Dedicato di Loredana Bertè. Mika: ”Finalmente qualcuno che comunica sul palco senza filtri e pensare alle conseguenze, sei totalmente imperfetta ma hai una forte intenzione”

Gli Urban Strangers rischiano con Breakfast in America chords dei Supertramp Skin: “Avete riempito tutto, semplici ma potenti, potete fare tante cose diverse”.

Arriva il momento di Leonardo Dragusin uno delle punte di diamante di questa edizione si esibisce in Red e Fedez si complimenta ”Brano azzeccato, penso che tu sia una delle voci più interessanti di questa competizione”. 

Massimiliano D’Alessandro propone Terra mia di Pino Daniele, un omaggio del talent al cantautore scomparso. L’età e l’intensità del pezzo creano la magia “Hai fatto un incantesimo sul pubblico, canti molto bene, sei intenso. E a 34 anni non si è vecchi” dice Mika.

Altra band che a me non ha convinto tanto sono I Moseek in Don’t wait  mentre ho trovato energizzante lo stile di Giò Sada  in The real me.

Il duello finale tra Eva e Massimiliano, la prima canta Fix you dei Coldplay mentre il secondo sceglie Am I wrong di Nico & Vinz. Tocca a Fedez scegliere a chi dare la possibilità di proseguire e chi mandare a casa: “Le due esibizioni non erano le peggiori. Eva è bravo a prescindere dall’aspetto. E’ difficile… porto avanti il concorrente che può far vedere altre sfumature di sé. Elimino Massimiliano”.