Ufficializzata la sua presenza nel talent show di Sky Uno, Mika sta rilasciando numerose interviste alla carta stampata italiana.

Intanto che si leggono varie anticipazioni sui giudici che andranno a sostituire Morgan ed Arisa, è ormai accertato che Mika sarà giudice ad X Factor 7. Libanese naturalizzato inglese, trent’anni ancora da compiere e una delle più popolari popstar internazionali. Sarà la prima volta per il talent in versione italiana avere un giudice internazionale, così come per lui in questo inedito ruolo.

Intervistato da Repubblica.it, Mika spiega che ha deciso di accettare la proposta ricevuta di entrare a far parte del cast per molti motivi. Conosceva il talent ed era già stato ospite in un paio di occasioni, anche quando era ancora targato Rai. Si era trovato molto bene, dunque, le premesse per accettare la proposta c’erano tutte:

Sono stato ospite nel 2007 quando era in Rai, ci sono tornato due volte nell’ultima edizione e ho molto apprezzato l’evoluzione umana e artistica, ho duettato con Chiara, che secondo me ha un talento smisurato, mi sono anche seduto tra i giudici per gioco, insomma sono stato bene. Era successo qualcosa di splendido. Così non ci ho pensato troppo quando mi hanno proposto di fare parte del cast. Era una sfida che dovevo accettare perché amo le sfide. Anche per ricostruire un po’ la mia presenza in Italia, Paese dove il pubblico mi accoglie sempre benissimo, ma dove sono meno popolare che altrove. Stavolta dovevo dire di sì.

Le ipotesi di altri nomi sono numerose, in sostituzione dei precedenti giudici ad X Factor 7, si parla di Malika Ayane, nelle ultime ore si sono aggiunti anche Gigi D’Alessio, Fedez, e altri se ne aggiungeranno. Nel contempo, Mika si sta preparando molto seriamente:

Sto prendendo lezioni di italiano non solo nel senso della lingua, ma anche della musica: sto guardando tutte le passate edizioni di Sanremo in dvd, sto ascoltando Mina, il vostro pop-rock degli anni Settanta. Quando faccio una cosa la devo fare seriamente, se devo giudicare dei cantanti devo farlo conoscendo la vostra lingua, le vostre tradizioni, la vostra mentalità.

Mika preferirebbe seguire le ragazze che considera ‘più ricettive’, ma sarà Sky a decidere. Sui colleghi ed ex, si esprime positivamente per tutti, Simona Ventura ‘conosce perfettamente lo show busines’, Morgan è preparatissimo, ed Elio, che è stato riconfermato, ‘faceva delle clownerie divertentissime e imprevedibili ed è anche un gran musicista’.

Le qualità che dovranno avere i suoi ragazzi sono, fondamentalmente, non volersi mettere in mostra ad ogni costo, ma riuscire ad esternare le doti che nessuno ha mai visto prima:

…non deve essere per forza perfetto o che faccia troppe acrobazie vocali, ma deve suscitare sensazioni che non avevi mai sentito prima.

Il consiglio di Mika è molto semplice, innanzitutto capire i propri limiti e puntare su quelli:

Farò l’esempio mio. Io sono un baritono e quando i toni si elevano passo al falsetto. È un difetto, ma è diventato il mio marchio.

Essere giudice ad X Factor 7 per lui è una sorta di rivincita, da teenager aveva tentato di partecipare al talent, nonostante le promesse e la conoscenta di Simon Cowell, ideatore di X Factor, non se ne era fatto niente.