L’unica concorrente di Elio, quasi una bambina, con le incertezze di un’adolescente e la capacità interpretativa di grandi professionizzi.

Della squadra di Elio, Cixi, vero nome Eleonora Bosio di Cheri (TO), è l’unica rimasta, un bel percorso ad X Factor 6, nonostante la sua giovanissima età, solo 16 anni ed un’adolescenta con tutti i problemi ed i complessi che porta, parla di sè in terza persona, come lo stesse facendo di un’altra persona.

Dalla sua, Cixi ha una voce non comune, ed una capacità interpretativa da far invidia ad altri cantanti che si spacciano per tali. Il suo sguardo non nasconde segreti, è schietto e ingenuo. L’imbarazzo dei provini l’aveva portata a nasconderlo da grandi occhiali.

L’aria scanzonata di chi ha la fortuna di vivere la sua età, Cixa è piaciuta al pubblico soprattutto femminile, non per la voglia di coccolare un cucciolo, ma per quell’aria da amica o sorella con cui mangiare vagonate di Nutella e schifezze davanti alla televisione.

In finale Cixi dovrà vedersela con un’altra donna, Chiara Galiazzo, tanti anni di differenza, ma la stessa voglia di arrivare, non per un successo clamoroso, ma per vivere la musica fino in fondo. Anche Cixi vive l’esperienza di X Factor 6 con umiltà, ha seguito il suo maestro senza sgomitare, dando l’impressione che fosse semplice.

Timida sicuramente, ma sul palco Cixi tira fuori tutta la sua presenza scenica e la maturità della voce in grado di affrontare qualsiasi brano, con determinazione, quasi impossibile condurre tutto questo ai suoi 16 anni. Elio l’ha sostenuta in tutto il percorso e l’ha portata alla finale di X Factor 6, dal lontanzo Florence and the Machine per arrivare ad una versione dance de La solitudine di Laura Pausini passando da Turning Tables di Adele.