Giovanissima ma grintosa, Cixi si sente un bruco che si è trasformato in farfalla, al suo amore segreto ha dedicato Turning tables.

È stata la piccolina di X Factor 6, una bella voce ed un personaggio che è venuto fuori alla lunga, ma non è riuscita ad emergere come avrebbe voluto. La quarta classificata dell’edizione dei record del talent show di Sky, aveva iniziato a farsi conoscere su YouTube. Poi i casting e l’importante palco di X Factor 6.

Un evolversi veloce che ha forse colto impreparata la giovane Cixi con i suoi 16 anni e una grande capacità interpretativa. Un’esperienza positiva che l’ha trasformata da bruco in farfalla, le piace dire, ed un amore segreto non corrisposto. A lui ha dedicato la sua interpretazione di ‘Turning Tables’ di Adele, che fa parte dell’ep appena uscito ‘Non sono l’unica’.

Il ritorno a casa di Cixi è stato traumatico, ha raccontato nel corso di un’intervista rilasciata ad Tgcom24, le hanno scassato la macchina e rubato tutto quel che c’era. Per fortuna non c’era alcun oggetto di valore economico ma solo affettivo.

Nelle ultime puntate di X Factor 6, Cixi ha avuto delle piccole imprecisioni nelle sue esibizioni, qualche problema tecnico:

Ho avuto dei seri problemi con gli ear monitor e nell’ultima serata poi non sentivo nulla, infatti me li sono strappati via. Purtroppo succede e ho cercato di andare avanti lo stesso.

Racconta del suo amore nascosto:

E’ un amore platonico. Sono timida e gli ho dedicato la canzone di Adele “Turning Tables”. E’ un amore segreto e solo lui sa la verità. Comunque per adesso sono single e tranquilla.

Un forte impatto emotivo con il suo inedito ‘Non sono l’unica’, scritto per Cixi da Bungaro e Chiodo:

A primo impatto mi sono emozionata tanto. Ho capito la grandezza del pezzo e mi sono sentita subito piccolissima. Ho imparato a gestire l’emotività e l’interpretazione della canzone. In fondo sono come un bruco…

Anche per Cixi è uscito il primo ep in cui sono contenuti i brani che hanno segnato il suo percorso ad X Factor 6, naturalmente non mancherà ‘Non sono l’unica’, che dà il titolo al suo primo lavoro importante.