Serata di alto livello artistico al Forum di Assago per la finalissima della settima edizione di X Factor Italia. 8 mila persone hanno riempito il palazzetto, 7 mila delle quali erano ragazzine di circa 15 anni con l’ormone a piede libero per l’arrivo dei loro beniamini: la band degli One Direction (nel pomeriggio di ieri, erano in 10mila ad aspettarli davanti all’Hotel Principe di Savoia a Milano; qui la loro performance live).

Tensione alle stesse per i 4 finalisti, Michele, Violetta, Aba e i favolosi Ape Escape, soprattutto per la prima parte della sfida, il duetto con i big, eseguito egregiamente da tutti i concorrenti tanto che i quattro giudici non son stati capaci, neppure una volta, di esprimere un solo giudizio negativo nei confronti dei loro ragazzi. Dopo l’eliminazione di Aba, il riascolto degli inediti che hanno comportato il colpo di scena con Violetta fuori dai giochi e il final match che decreta Michele vincitore, questa edizione del talent show musicale più famoso nel mondo si è rivelato un vero successo.

La puntata, però, ve l’abbiamo già raccontata nel dettaglio (potete riviverla qui), quello che voglio raccontarvi qui sono le 5 cose che non potrò mai dimenticare di questa finale vissuta in prima persona in diretta live. Eccole qui:

1. Le urla delle “One directioners” quando hanno sentito Alessandro Cattelan annunciare i super ospiti internazionale: gli One Direction. Suonavano più o meno così (abbassate il volume delle casse prima di far partire il video).

2. La performance di Mika e Morgan. Mika in particolare, sul palco, è energia allo stato puro. Eccovi due assaggi:

3. I brividi lungo la schiena quando Michele ha cantato “Gocce di Memoria” con Giorgia.

4. La performance iniziale, omaggio al Sud Africa e a Nelson Mandela con gli ospiti italiani e tutti i concorrenti di questo X Factor 2013 che cantavano Man in a mirror di Michael Jackson.

5. Tony degli Ape Escape con il frac, credibile come un giuramento di Giuda.