Woody Allen è nell’occhio del ciclone: dopo le accuse di pedofilia gettategli addosso dalla sua figliastra Dylan sostenuta, tra l’altro, anche dalla sua ex compagna Mia Farrow, il regista non riesce a muovere un passo senza essere oggetto di insulti. E’ accaduto anche in teatro, subito dopo aver assistito ad un matinee di un musical di Broadway, dove è stato pesantemente offeso dal resto del pubblico.

Allen, accompagnato allo spettacolo dalla moglie Soon-Yi e delle due figlie Bechet e Manzie, è stato preso di mira da una donna dalla platea che gli ha urlato contro: “Penso che lo abbia fatto, penso che sia colpevole“, riferendosi alle molestie verso Dylan. Sentendo quelle parole Soon-Yi si è voltata verso la donna è le ha lanciato una occhiataccia, mentre Allen è rimasto apparentemente imperturbato.

La sua vita privata non può che risentire delle dichiarazioni contro di lui: secondo il New York Post, infatti, i produttori del musical Bullets Over Broadway che debutterà ad aprile, stanno avendo difficoltà a vendere i biglietti. Finora sono stati raggiunti appena quattro milioni di dollari, contro i dieci auspicati.

(Foto by InfoPhoto)