Sarà proiettato questa sera a Firenze in occasione del Tribeca Firenze la prima biografia autorizzata di Woody Allen.

Il documentario, per la regia di Robert Weide, ripercorre l’intera carriera del poliedrico artista, dall’adolescenza fino al successo.

Il Tribeca Firenze nasce dalla volontà di Robert De Niro, ideatore del Tribeca Film Festival, in collaborazione con The Tuscan Sun Festival. Per questa prima edizione sono previste diverse proiezioni di film arrivati direttamente da New York, tra i quali spicca, appunto, “Woody Allen: a documentary”, una biografia completa e divertente del grande artista, la prima autorizzata da Allen stesso, costruita attraverso i suoi film, le sue battute, molto materiale inedito e le testimonianze di molti attori, Diane Keaton, Sean Penn, Owen Wilson, Scarlett Johansson, Penelope Cruz, Martin Scorsese e anche Gina Lollobrigida.

Per la realizzazione di questo documentario il regista Robert Weide ha impiegato più di un anno e mezzo, seguendo da vicino il regista newyorchese noto per essere particolarmente schivo e riservato.

Il risultato è un ritratto dell’artista a tutto tondo, che parte dalla sua adolescenza di scrittore, passando per i suoi successi televisivi (come “Sid Caesar”) fino ad arrivare al racconto del suo grande impegno nel cinema, nel quale lavora da più di quaranta anni.