Un tempo era stata la madre Diana a essere celebre per le sue iniziative di beneficenza. Ora, è la volta del figlio. Il Principe William ha organizzato infatti un grande evento a fin di bene, battezzato “The Centrepoint Winter Whites Gala”, dal nome dell’organizzazione Centrepoint che aiuta i giovani senza casa fornendo supporto scolastico e medico e naturalmente trovando loro anche un tetto.

William è patrono dell’organizzazione fin dal 2005, avendo seguito le orme di Lady D, che lo era dal 1992. Il 26 novembre appuntamento dunque con un grande concerto, che certo non potrà far impallidire i festeggiamenti per il Giubileo di Diamante della regina Elisabetta (il 4 giugno2012 migliaia di persone affollarono il Mall, di fronte Buckingham Palace, per ammirare le performance tra gli altri di Robbie Williams e Kylie Minogue), ma che promette senz’altro bene. A esibirsi saranno infatti Eliza Doolittle, James Blunt, la regina del country pop Taylor Swift e Jon Bon Jovi, insieme ad alcuni ragazzi dell’organizzazione benefica e ai Flawless, un gruppo di street dance.

A destare soprattutto interesse è la location del concerto, che si svolgerà infatti a Kensington Palace, la dimora del Principe William, della moglie Kate e del piccolo George, oltre che del fratello Harry. Naturalmente non sarà possibile accedere all’ala residenziale, che i giovani Windsor hanno recentemente fatto ristrutturare per un costo di circa un milione e trecentomila euro. Il pubblico sarà invece ammesso all’ala destinata alle visite di stato. È comunque l’occasione per vedere più da vicino il celebre palazzo, per la cifra (non modica, ma si tratta di beneficenza) di 500 sterline, circa seicento euro. Secondo il Sunday Times, che riporta la notizia, i biglietti in vendita sul sito di Centrepoint sono 500; a questi ne vanno aggiunti 250 vip, per chi vuol godere anche della cena imbandita nell’orangerie del palazzo. La sera del concerto è in programma anche un’asta, per raccogliere ulteriori fondi destinati al centro.