Ci sono voluti ben 30 anni a Terrence Malick per completare il suo primo documentario Voyage of Time, ma finalmente i cinefili di tutto il mondo potranno godere della straordinaria capacità visiva del regista di The Tree of Life, La sottile linea rossa e To the Wonder.

Il documentario narrato da Brad Pitt è stato girato interamente nel formato extralarge IMAX e negli Stati Uniti l’uscita nelle sale è prevista per il mese di ottobre.

Di Voyage of Time esistono due versione: una prima di circa 40 minuti che ha proprio la voce dell’attore, come si può apprezzare nello spettacolare trailer; e un’altra da 90 minuti, al momento senza una data d’approdo nelle sale (impensabile però un’uscita esclusivamente on demand o home video) con l’ugola di Cate Blanchett a fare da voice over.

Durante i 30 anni di produzione Malick ha realizzato altri film e la sua fama è cresciuta anche tra i non cinefili, ciò nonostante alcuni investitori hanno fatto causa al cineasta per l’eccessivo tempo utilizzato per completare il tutto (il materiale tra l’altro proviene dalle stesse riprese usate nella parte “cosmologica” di The Tree of Life, di cui in effetti sembra uno spin-off senza vicende umane).

Il film rappresenta un viaggio fisico e metafisico alla scoperta della nascita della vita e della sua inevitabile fine. A latere si rileva come Knight of Cups, l’ultima pellicola narrativa di Malick con protagonista Christian Bale, non abbia ancora una data di distribuzione italiana, risultando a tutti gli effetti inedita e dispersa.