Seconda battle per The Voice of Italy 3, mercoledì 8 aprile alle 21.10 su Rai2, dallo Studio 2000 di Via Mecenate a Milano, Federico Russo ha condotto  l’ultimo appuntamento con i “duelli”. I coach Roby e Francesco Facchinetti, J-Ax, Noemi e Piero Pelù hanno dovuto  scegliere, tra quelle rimaste, le Voci del proprio team da far passare alla fase dei Knockout.

I componenti di ogni team sono stati affiancati, nella preparazione dell’esibizione, da uno  special coach: Malika Ayane per Roby e Francesco Facchinetti,, Enrico Ruggeri per  J-Ax,  Arisa per Noemi ed Edoardo Bennato per Piero Pelù. Le Voci si son sfidate dal vivo sul ring allestito sul palco accompagnati dalla band di 9 elementi, anche in questa puntata i coach si sono potuti avvalere dell’opzione “STEAL”: la voce eliminata poteva essere recuperata da un altro team.

La prima sfida è stata tra Valentina Caturelli e Sara Jane Olog (corista di Noemi e voce di nel programma di Radio 2 con Max Giusti) che si esibiscono in Rolling in the deep e vince Sara.

Tra Sara Vita e  Fabio è il secondo a vincere per il team Fach ma subito Ax e Pelù richiedono lo steal e Sara decide nella squadra dei looser.

Altra sfida con ripescaggio quella tra Fatima e Tekla che si esibiscono in Chandelier e il loro coach Ax sceglie Tekla: “Fatima, hai una voce corposa e piena di sapori diversi. Tekla canta con la forza di una mamma che solleva il bambino che è rimasto schiacciato. Due prestazioni ineccepibili. Scelgo chi ha avuto maggiore personalità” ma Fatima viene catturata da Noemi.

“Mi aspettavo entrambi più briosi. Lavoro con un germoglio e che ha ancora tanto da imparare o con chi già è chiaro chi è?” ecco quello che pensa Noemi di Alexandre Vella e Thomas Cheval, lei preferisce quest’ultimo e i Facchinetti salvano Alexandre.

Denise Cannas la ragazza della musica celtica viene eliminata e nessuno la salva…neanche gli elfi.

Appuntamento la prossima settimana con The Voice of Italy 3 per un’altra serata di musica.