La semifinale di The Voice of Italy condotta da Federico Russo con Raffaela Carrà, Max Pezzali, Emis Killa e Dolcenera ha decretato i quattro cantanti che, lunedì prossimo, si giocheranno il titolo di The Voice of Italy 4 e vinceranno un contratto discografico.

La puntata divisa in quattro blocchi ha visto la coppia di concorrenti di ogni team esibirsi in una cover e un duetto con un’ospite italiano, il voto del televoto e del coach ha decretato chi dei due accedesse alla finale. Elya Zambolin, Alice Paba, Tanya Borgese e Charles Kablan sono le quattro voci che si daranno battaglia per conquistare il titolo d The Voice of Italy 4 durante la finale.

Il team Pezzali, forse la squadra più nazionalpopolare, porta in finale Elya Zambolin il bel ragazzo veneto già amato nei social e con schiere di fan pronte a seguirlo in questa avventura discografica. Pezzali al momento di scegliere chi appoggiare tra i suoi due talenti ammette: “Credo negli iWolf e spesso li ho salvati, oggi devo dimostrare a Elya che credo in lui, fin qui è sempre passato per il pubblico”. Elya è uno dei due possibili vincitori di quest’anno visto che al televoto ha sempre vinto.

Raffaella Carrà anche in questa semifinale non si lascia scappare una piccola gaffe, questa volta riguarda il suo concorrente Samuel che viene acclamato dal pubblico e la Carrà: “Ha feeling, una voce sexy ma non è bello come Elya”. E i fan maschi, per sostenerlo, cantano “Sei bellissimo”. La Carrà: “Non ci sto capendo più niente qua…”.

Raffaella tra Samuel e Tanya decide di portare in finale la ragazza che nella semifinale ha duettato con BabyK sostenendo: “Lui è un uomo pronto a fare un album da cantautore perché ha un groove enorme. Tanya è più grande ma è più ‘piccolina’ dentro e ha bisogno di autostima, dunque la voglio portare fino in fondo”. Raffaella promette a Samuel che co-produrrà il suo disco.

La vera rivelazione di The Voice of Italy 4 è sicuramente il team rappresentato da Dolcenera, vera rivelazione televisiva del talent di quest’anno, che porta in finale Alice Paba che si esibisce in una versione molto intensa di Almeno tu nell’universo. Il percorso di Joe Croci invece si ferma alla semifinale dove duetta con Benji&Fede.

Il Team Emis Killa invece porta in finale la voce angelica di Charles Kablan che nel duetto con Annalisa riesce a cantare nella stessa tonalità dell’ex concorrente di Amici di Maria De Filippi che ammette: “Sono rimasta colpita dalla sua voce unica, non mi aspettavo che cantasse la canzone nella mia tonalità da donna, tanto di cappello, bravissimo”. Sia Killa che il pubblico decidono che sia proprio Charles ad accedere alla finale a discapito di Frances.

Lunedì prossimo scopriremo chi sarà The Voice of Italy.