Vittoria Puccini è stata designata come madrina della 68esima Mostra del Cinema e nella sua veste di giovane attrice emergente è facile immaginare come l’emozione traspaia dalle sue dichiarazioni sull’evento.

In un’intervista rilasciata a Repubblica.it la Puccini ha dichiarato che la Mostra del Lido è sempre stata un momento “magico” per lei, anche quando non ero attrice.

Secondo l’attrice italiana la mostra è qualcosa che va oltre  il cinema, i suoi protagonisti e i film, ma che ricopre anche il ruolo di evento estremamente glamour ed emozionante, dai tappeti rossi alle sfilate alle feste.

E lei, che di solito non sa mai cosa indossare la mattina («prendo sempre la prima cosa che capita»), si ritrova al Lido “in balia” degli abiti da scegliere.

L’emozione dell’attrice c’è, si vede ed è tantissima.

Del resto come rimanere impassibili quando si vive una tale elettrizzante  esperienza: essere la padrona di casa al festival più antico del mondo è davvero un onore.

La Puccini si dice estremamente felice per il fatto che si ritrova circondata da persone che hanno la sua stessa passione e spera di avere la forza comunicativa per saperlo trasmettere.

Del resto si sa che la giovane attrice nostrana è una persona estremamente timida, sarà quindi un bell’impegno per lei.

Non si sbilancia sui progetti futuri la bella Vittoria che non manca però di esprimere un desiderio. Nei sogni della bella attrice italiana un ruolo da Eva Kant, che ci permettiamo di dire le calzerebbe a pennello.