Arriva come un fulmine a ciel sereno il trailer italiano di The Visit, film che rappresenta una sorta di ritorno alle origini per il regista M. Night Shyamalan, dopo la bruttissima debacle di After Earth, voluto fortemente da Will Smith e famiglia.

Dalle prime immagini disponibili la nuova pellicola firmata dal cineasta sembra far parte di quel filone di thriller-horror che lo aveva fatto diventare uno dei registi più promettenti di Hollywood, caduto in disgrazia dopo una serie di passi falsi (il fantasy L’ultimo dominatore dell’aria, il già citato film di fantascienza e il poco compreso E venne il giorno).

In The Visit si respira invece la stessa atmosfera di Il sesto senso, The Village e Signs, probabilmente le opere più apprezzate della carriera di Shyamalan, aggiornata però alle ultime tendenze. Il cineasta infatti pare essersi appropriato della tecnica del found footage, la simulazione della ripresa amatoriale in prima persona resa famosa da The Blair Witch Project.

Dietro e davanti la macchina da presa ci sono infatti un fratello e una sorella che vengono inviati dalla madre dai nonni, che posseggono una casetta in una sperduta località della Pennsylvania, dove trascorreranno insieme una settimana.

I due anziani accolgono i bambini a braccia aperte, ma impongono loro regole stringenti: una su tutte vieta l’uscita dalla loro camera dopo le 9.30 di sera. I ragazzini naturalmente infrangeranno il divieto, rendendosi presto conto che gli apparentemente innocui vecchietti sono in realtà impegnati in attività a dir poco oscure e disturbanti.

Il cast della produzione della Universal Pictures e di Jason Blum (responsabile di film come The Purge, Paranormal Activity e Insidious) comprende attori poco conosciuti quali Kathryn Hahn, Ed Oxenbould, Erica Lynne Marszalek, Peter McRobbie, Olivia DeJonge e Deanna Dunagan. L’uscita italiana di The Visit è prevista per ottobre, circa un mese dopo quella americana.