Dal piccolo al grande schermo: Violetta, la serie targata Disney Channel che ha appassionato migliaia di ragazzine si prepara per fare il suo grande debutto al cinema con la pellicola “Tini – La nuova vita di Violetta”. Protagonista, ovviamente, sempre lei: Martina Stoessel, o meglio Tini come chiamata da tutti i fan.

La stessa attrice, classe 1997, ha dato il grande annuncio in occasione della conferenza stampa tenutasi nei giorni scorsi a Milano, lanciando già il periodo dell’uscita: la pellicola, infatti, dovrebbe arrivare nelle sale cinematografiche nella prossima primavera 2016.

“Tini – La nuova vita di Violetta” – vedrà Tini lasciarsi alle spalle il mondo creato nella serie televisiva per iniziare a intraprendere una nuova avventura, ma non sarà da sola: nella pellicola – girata in spagnolo – ci saranno alcuni dei suoi vecchi colleghi della serie targata Disney tra cui Jorge Blanco – ovvero Leon, l’amore di Violetta, nel telefilm –, Maria Clara (Angie) e Mercedes Lambre (Ludmilla). Le novità riguarderanno non solo alcuni volti nel cast – tra cui alcuni attori italiani ed europei definiti “di alto livello” – ma soprattutto la location: le riprese, che inizieranno a settembre, saranno girate in Italia, concentrandosi particolarmente in Sicilia.

Sono molto felice di questa opportunità, è la prima volta che giriamo un film e faccio cinema, è una cosa che ho molta voglia di fare perché mi piace molto e con un regista importante come Juan Pablo Buscarini è incredibile.” Ha dichiarato l’attrice in conferenza “La mia vita reale non è molto lontana dalla realtà che si vede nel film. Tini è il mio soprannome, la mia famiglia e i miei amici mi chiamano così [...] Anche chi non ha mai visto lo show capirà, vogliamo mostrare come le due vite siano molto simili: Tini e Violetta sono alla fine di un progetto e stanno per aprirsi al futuro, la serie tv finisce ma è un inizio per ciascuno di noi”.

Il mio ruolo – ha detto Jorge Blanco – è ancora molto legato al personaggio di Leon ma nel film cresce e riesce a realizzare i suoi obiettivi“.

Un film, come spiegato dalla stessa Martina, che possiede la sua “specificità: non più rivolto a un pubblico di soli bambini ma anche di adolescenti e adulti. I nostri fan sono cresciuti, serviva una storia completamente nuova”.