La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno per tutti gli spettatori di Vinyl. La serie creata da Martin Scorsese e Mick Jagger dei Rolling Stones insieme a Rich Cohen e Terence Winter inaspettatamente non avrà una seconda stagione.

La serie tv ambientata negli anni ’70 che faceva rivivere la scena musicale di quel periodo, dai primi passi del punk newyorkese agli esordi della musica dance, è stata cancellata dal network HBO nonostante fosse già stata confermata per una seconda stagione dopo la trasmissione della puntata pilota, che era stata diretta proprio da Scorsese.

A meno del ripescaggio da parte di qualche altro network, come di recente è ad esempio capitato a Nashville, non ci sarà quindi la possibilità di vedere come si svilupperanno le vicende del protagonista di Vinyl, il discografico con la passione per le droghe ancor più che per la musica Richie Finestra, interpretato da Bobby Cannavale.

La scelta da parte di HBO di cancellare Vinyl pare sia dovuta a motivazioni di budget. Il network ha però promesso che i soldi risparmiati serviranno per la produzione di altre nuove serie. Ad influenzare la decisione della rete potrebbero però esserci anche le recensioni non troppo positive ricevute dalla serie soprattutto Oltreoceano.

Da noi Vinyl è stata trasmessa da Sky Atlantic dove era una delle nuove serie che più avevano fatto discutere in questo primo scorcio d’anno, ma allo stesso tempo era riuscita anche a conquistare un buon seguito di appassionati, ora purtroppo a lutto per la fine prematura di uno dei prodotti più interessanti a livello televisivo, e pure musicale, degli ultimi mesi.