Il Toronto Film Festival  decreta i suoi vincitori. Il film trionfante è Silver Linings Playbook di David O.Russel. Il regista si era fatto spazio tra gli addetti ai lavori già lo scorso anno, in virtù della regia del film The Fighter (una commovente storia di due fratelli pugili).Quest’anno O. Russel mette il suo nome sul gradino più alto del podio vincendo il People’s Choice Award. Si tratta ancora una volta di una storia toccante, tratta dall’omonimo romanzo di Matthew Quick. Il film, che uscirà negli Usa a fine novembre ed arriverà a metà marzo 2013 nel nostro Paese, ha conquistato il pubblico della trentasettesima edizione del festival.

C’è gloria anche per Argo, un thriller politico con Ben Affleck come protagonista, che si classifica al secondo posto a pari merito con Zaytoun di Eran Riklis,

Male il cinema italiano. Era già successo qualche settimana fa a Venezia e la storia si è ripetuta a Toronto. Niente da fare, infatti, per Venuto al mondo di Sergio Castellitto, nonostante dietro ci fosse il solito gran bel romanzo della moglie Margaret Mazzantini e nel cast ci fossero due grandissimi attori come Emile Hirsch e Penelope Cruz.

Per quanto concerne il Canada, i padroni di casa vincono il premio a loro dedicato con due film in ex aequo: Antiviral di Brandon Cronenberg, figlio del celebre Dirk, e Blackbird di Jason Buxton.