Ana Laura Ribas distrutta in tv a Verissimo con Silvia Toffanin: scoppia il lacrime ricordando il cane Gregorio suo compagno di vita per 20 anni. Nel salotto elegante del sabato pomeriggio di Canale 5, intervistata da Silvia Toffanin, la showgirl parla del dolore per la perdita, dopo vent’anni, del suo cane Gregorio morto circa un mese fa.

La Ribas non riesce a darsi pace e racconta: “Un dolore atroce, non riesco a dimenticarlo, non riesco a trovare la pace”. Ana Laura paragona la sua esperienza emotiva con Gregorio alla maternità: ”Non trovo ci sia differenza tra la madre di un bambino e quella di un cagnolino”. 

Ana Laura ricorda che 20 anni prima aveva portato il suo cane nei corridoi di Mediaset che per anni ha frequentato come showgirl e valletta. A fine intervista presa dallo sconforto scoppia a piangere dicendo:  “So che lui c’è e che mi aspetta in Paradiso”.

Ana Laura Ribas nella sua pagina ufficiale di Facebook continua a sostenere la sua tesi: “Quando ti senti mamma!” Sono sicura che la stragrande maggioranza delle persone che mi guarderanno a Verissimo tra un po’, capirà e condividere il mio pensiero e persino le mie incontrolabile lacrime.  So altrettanto, che ci saranno persone che non saranno affatto d’accordo, ma io li capisco e li rispetto. Ecco “rispetto” per i sentimenti di ogni uno.  Ogni uno ha il diritto di esternare le sue proprie convinzioni.  Ogni uno ha il diritto di amare quello che vuole, come vuole. Sempre nel rispetto per tutti gli esseri viventi su la terra…

Sulla pagina del programma Verissimo molti telespettatori non hanno gradito l’intervista sul cane della Ribas e nemmeno il paragone cane – bambino e si legge:  “Posso capire che per lei fosse come un figlio , ma fare un’intera intervista sulla morte del cane mi sembra esagerato . Cioè noi dobbiamo vedere lei che piange disperata per la morte naturale del suo cane , neanche Barbarella ci era ancora arrivata … ” oppure “Con tutto il rispetto per i cani che amo non si può paragonare con un bambino… Ci sono madri che perdono i loro figli! Mamme che combattono in reparti di oncologia! Si vede che non sei madre… L amore per un figlio è imparagonabile con qualsiasi cosa!”