Se siete amanti della fiction all’italiana, ma anche dei progetti web innovativi, “20 anni prima”, il prequel della serie di successo “Una grande famiglia” targata Rai Uno è quello che fa per voi! Scoprite insieme a me di cosa si tratta.

Amate la fiction, non importa la trama, l’importante è che sia italiana? Allora sarete sicuramente stati tra i 7  milioni di telespettatori che hanno seguito, su Rai Uno, Una grande famiglia: visto il successo della prima stagione, la serie tornerà in autunno e promette di svelare alcuni misteri su cui la prima si è chiusa.

La novità è che proprio ieri è stato presentato il progetto “20 anni prima”, prequel lanciato in esclusiva da Vanity Fair in collaborazione con Rai, disponibile su smartphone e tablet in sei puntate di sette minuti ciascuna.

Una vera e propria mag-series che permetterà a tutti i fan di fare un salto indietro nel tempo e vedere che cosa è successo ai tre protagonisti della storia, vent’anni fa, quando erano ragazzi.

Ma c’è di più: la realizzazione di questo progetto è stata affidata interamente a una squadra e a un cast di giovanissimi (ed esordienti): un particolare che rende ancora più accattivante l’idea in sè.

Tra i protagonisti, nella parte di Edoardo (interpretato da Gassman nella fiction), Giuseppe Maggio, giovane promessa del cinema italiano: lo avrete sicuramente già visto in Amore 14 di Moccia e in Almeno tu nell’Universo e presto lo ritroverete sul grande schermo nell’ultimo film di Leonardo Pieraccioni.

Da oggi, 24 luglio, e per i prossimi sei mercoledì, potrete gustare comodamente sotto l’ombrellone le avventure dei protagonisti di Una grande famiglia: un progetto dal sapore internazionale (ricordate i mini-filmati teaser di True Blood tra la prima e la seconda stagione, che servivano a far luce sui protagonisti e che furono rilasciati solo online?) che però è tutto italiano. Da non perdere!