Dopo mesi di silenzio sul suo litigio con Simona Ventura, Mara Venier in un’intervista a “Chi” rivela per la prima volta i motivi per i quali le due, che in passato sono state molto amiche e che -ironia della sorte- sono “suocera” e “nuora” (la Ventura è compagna di Gerò Carraro figlio del marito della Venier, Nicola), oggi non si parlano più.

“Simona Ventura e io siamo state molto amiche, ci siamo volute bene. Ho fatto molto per lei e lei mi ha aiutato in un momento difficile, chiamandomi come opinionista all’Isola, nel 2008: abbiamo fatto l’edizione più forte, quella con Belen e Rubicondi. Poi la vita ti porta a fare delle scelte e io, alla mia età, per come vivo, amo circondarmi di persone sincere, tutto qui.”

Nella lunga intervista la Venier si lascia andare più volte a frecciatine che sembrano rivolte proprio alla sua ex-amica:

“Il lavoro non deve essere determinante nei rapporti. Non si possono buttare via gli affetti per un programma: è scorretto e poco dignitoso. Chi è leale con me ha tutto il mio amore, altrimenti scappo, mi difendo così.”

Poi interviene anche sul “battibecco social” che hanno avuto la Ventura e Signorini:

“Simona Ventura è stata una grande conduttrice dell’Isola e bisogna dargliene atto, è stata una regina. Però nella vita di ognuno cambiano le cose: anch’io sono stata la regina di Domenica in. Poi sono state fatte altre scelte. E’ il nostro lavoro. Il resto sono chiacchiere da Asilo Mariuccia.”

E sul presunto litigio tra lei e la Marcuzzi ci tiene a calmare le acque e non passare per rissosa:

“Alessia è una conduttrice alla quale non puoi che voler bene. Non sarò mai in competizione con lei, farà una grande Isola. Non ho mai avuto ambizioni diverse da quelle di commentare il gioco, perché non devo dimostrare nulla. La mia vita professionale è sotto gli occhi di tutti.”

Foto: Mediaset