È uno dei film che farà discutere di più. Racconta uno dei casi mediatici più chiacchierati degli ultimi anni nei salotti dei talk show, sui giornali, per le strade, nelle chiese. Il caso Eluana Englaro, che fa da sfondo a la Bella Addormentata, nuovo film di Marco Bellocchio.

Il regista di Buongiorno notte è arrivato a Venezia in mattinata, sbarcando presso la darsena dell’Hotel Excelsior in compagnia dei numerosi attori protagonisti che hanno contribuito alla sua pellicola, domani in concorso alla sessantanovesima edizione della Mostra del cinema di Venezia.

Con Marco c’erano il figlio Piergiorgio, Alba Rorhwacher, Maya Sansa, Brenno Placido, Michele Riondino, Roberto Herlitzka, Gianmarco Tognazzi e Fabrizio Falco. Mancava Isabelle Huppert, attesa al Lido in serata. Nel cast ci sono anche Toni Servillo e Michele Riondino. Alcuni di questi attori sono ormai da molti anni compagni di viaggio e di set per Bellocchio. Molti di noi ricorderanno sicuramente la presenza di Herlitzka e della Sansa in Buongiorno notte, ad esempio.

Per Bellocchio e la sua Bella Addormentata ci sono stati ben sedici minuti consecutivi di applausi. Da subito. La conferenza stampa di presentazione del film, in corsa per il Leone d’Oro è un successo. Il suo è il secondo lungometraggio in gara e già da domani, grazie alla distribuzione firmata 01, arriverà nelle sale cinematografiche.