Uno dei divi più attesi di quest’edizione sta per arrivare al Lido. Al Festival di Venezia oggi è infatti il grande giorno di Johnny Depp. Il divo americano sbarca in Laguna per presentare fuori concorso l’ultimo film che lo vede come protagonista, “Black Mass”.

Ci si attendono grandi cose dalla pellicola diretta da Scott Cooper, ma soprattutto dalla performance recitativa e fisica di Johnny Depp. L’attore celebre per il suo trasformismo appare infatti ancora più irriconoscibile del solito, in una inedita versione calva.

La nuova “mutazione” fisica è stata compiuta da Johnny Depp per rendere al meglio il personaggio interpretato in “Black Mass”, il boss della malavita irlandese realmente esistito James “Whitey” Bulger. La pellicola vanta inoltre nel cast una lista di comprimari di prim’ordine come Kevin Bacon, che ha da poco terminato il suo impegno in tv con la serie The Following, Benedict Cumberbatch, fresco reduce dalla nomination agli Oscar per The Imitation Game, e Dakota Johnson, la protagonista del discusso Cinquanta sfumature di grigio. “Black Mass” si concentrerà in particolare sul rapporto tra Whitey Bulger e l’FBI per far fronte al loro nemico comune, ovvero la mafia italiana.

Johnny Depp arriva al Festival di Venezia insieme alla moglie Amber Heard, che dovrebbe bissare la sua presenza sui red carpet anche il giorno seguente. Domani è prevista la presentazione dell’atteso The Danish Girl, il film in concorso che la vede nel cast al fianco del neo premio Oscar Eddie Redmayne, il quale veste i panni di un’artista transessuale e va a caccia della Coppa Volpi di miglior attore del Festival. Un premio che lo vede già tra i grandi favoriti insieme a Idris Elba, molto apprezzato ieri alla proiezione del primo film in concorso della mostra, Beasts of No Nation di Cary Fukunaga.

Sempre in concorso, oggi verrà presentato anche “Francofonia”, il nuovo lavoro del regista russo Aleksandr Sokurov che già aveva portato a casa il Leone d’oro per il miglior film quattro anni fa con “Faust” e potrebbe dire la sua pure nell’edizione di quest’anno. Venezia 2015 sta insomma entrando davvero nel vivo.