Non sono chiari i motivi per i quali i medici hanno prescritto due mesi di stop al cantante emiliano Vasco Rossi, tuttavia quello che è certo è che sono state annullate tutte le date del tour fino a Novembre e che Rossi non potrà partecipare alla Mostra del Cinema di Venezia, a meno di sorprese dell’ultimo momento.

Il rocker italiano, lo ricordiamo, avrebbe dovuto presenziare durante la presentazione in anteprima del docu-film sulla sua vita e carriera.

La pellicola intitolata “Questa storia qua” è firmata dai registi Alessandro Paris e Sibylle Righetti, già autori del soggetto dei video di Gioca con me e Vieni qui di Vasco.

Nel bollettino medico diramato dalla clinica si legge che le condizioni attuali del Blasco nazionale non permetterebbero al rocker alcuna attività fisica impegnativa per almeno due mesi, onde evitare di compromettere l’esito delle terapie mediche a cui è attualmente sottoposto.

Si precisa comunque che non si sta facendo riferimento ad alcuna patologia di tipo tumorale.

Vasco Rossi era atteso nei prossimi giorni con le nuove date del Kom.011 tour (sabato a Torino, il 2 settembre a Udine, il 6 a Bologna e l’11 ad Avellino).

La Biennale veneziana, al momento, non ha ancora ricevuto comunicazioni ufficiali sull’assenza del rocker.

Nessuna certezza quindi per il momento, ma visto l’annullamento di tutti i concerti, “verosimilmente” il rocker emiliano salterà anche il Lido.

E’ stata la stessa portavoce del cantante Tania Sachs a farne ipotesi in un commento a caldo.