Tutto esaurito ma solo per quanto riguarda la capienza dello stadio. Vasco Rossi invece di energia ne ha ancora da vendere. E lo mostra ogni sera. Anche nella terza data di Milano del Live Kom 014, il musicista modenese ha trasformato San Siro in un catino infuocato, per la gioia delle decine di migliaia di fan presenti. La scaletta collaudata di questa tournée ha visto una prima parte dedicata alle versioni scatenate di alcuni dei grandi classici, secondo la scelta di trasformarli praticamente in brani heavy metal: da “Gli spari sopra” a “Qui si fa la storia” e “Muoviti”.

Nella seconda parte invece largo alla nostalgia, dove l’energetica band di Vasco Rossi (Stef Burns e Vince Pastano alla chitarra, Claudio Golinelli al basso, Will Hunt alla batteria, Alberto Rocchetti alle tastiere, Frank Nemola alla tromba e Andrea Innesto al sassofono) ha sfoderato i mostri sacri del repertorio: “Vita spericolata”, “Albachiara” e “Siamo solo noi”. Ultimo concerto a Milano il 10 luglio alle 21.