Copyright: ChinellatoPhoto/Shutterstock.com

Si è presentata con la solita classe e tutta la magnificenza della sua bellezza alle Giornate degli Autori 2011 Valeria Solarino.

L’attrice, reduce del grande successo invernale di “Vallanzasca, gli angeli del male” alla manifestazione ha presentato il film ‘Ruggine’.

Durante la sua comparsa alla kermesse l’attrice, che con la stampa ha sempre avuto un ottimo rapporto, ha rilasciato diverse interviste in cui oltre ad alcune anticipazioni racconta un po’ di sé.

“Non potrei mai fare l’attrice comica. La comicità bisogna averla dentro, e’ una questione di tempi, non s’impara, al massimo potrei fare la spalla”

ha dichiarato l’attrice a Tu Style.

La Solarino sembra molto soddisfatta della sua vita privata e a questo proposito afferma di vivere la fortuna di avere tutto quello vuol: il lavoro, gli amici, la persona che ama e che lai ricambia (Giovanni Veronesi).

La bella attrice ha dichiarato inoltre di essere assolutamente monogama, e di non avere l’esigenza di sposarsi in quanto la promessa d’amore che ha scambiato con il regista Veronesi, suo compagno, si rinnova tutti i giorni.

Ruggine’ film per la regia di Daniele Gaglianone, vede Valeria Solarino impersonare Cinzia adulta, un tempo bambina nella periferia degli anni ’70 e oggi giovane insegnante, traumatizzata per sempre dall’incontro col “male” che incontrò, un giorno di tanti anni fa, nel Castello dei Giochi e delle fiabe dimenticate.