Copyright: ChinellatoPhoto/Shutterstock.com

L’attrice venezuelana di origini italiane Valeria Solarino sarà “Anita” (Garibaldi nella fiction televisiva dedicata al personaggio storico a cui va il merito delle trascorse celebrazioni per i 150 anni dell’ unità di Italia).

Per la Solarino ottenere il ruolo di Ana Maria de Jesus Ribeiro da Silvalla, la donna che si legò giovanissima (18 anni) a Giuseppe Garibaldi, dandogli quattro figli, e morì appena trentenne mentre aspettava il quinto, è stato particolarmente importante.

Vestire i panni della compagna di origini brasiliane di Garibaldi, anch’ella rivoluzionaria, per la fiction che andrà in onda su Rai Uno il prossimo sedici e diciassette gennaio, ha significato per Valeria Solarino ottenere una parte da protagonista probabilmente decisiva per la sua carriera.

Valeria Solarino ha già interpretato ruoli di personaggi femminili coraggiosi, come ad esempio la parte principale del film per il cinema “Viola di mare” nel quale ha duettato con Isabella Ragonese, e diretto magistralmente dalla regista siciliana Donatella Maiorca che ha raccontato la storia d’amore tra due donne nella Sicilia di fine ottocento.

Questa volta al fianco della Solarino, nel ruolo di Garibaldi, ci sarà l’attore Giorgio Pasotti.

Benché il tema in oggetto, e cioè la vita e le imprese di Giuseppe Garibaldi, sia stato un progetto più volte realizzato, questa volta mostra un aspetto della storia in grado di diversificarla dai lavori cinematografici passati: il punto di vista femminile.