Torniamo a Uomini e donne trono over che inizia con l’ennesima discussione fra Tina e Marcello che mostra alcune sue foto di qualche anno fa. Il cavaliere commenta ogni scatto e si vanta della tonicità del suo fisico; Tina e Rachele espongono i loro dubbi e sostengono l’ipotesi che siano fotomontaggi e, addirittura, azzardano che non sia lui.

Con molta serenità (si fa per dire!) Tina e Marcello cercano di chiarire i motivi per i quali, da subito, hanno provato antipatia l’uno nei confronti dell’altro. Il cavaliere legge Pirandello dando vita al solito siparietto. Marcello, alla ricerca di una donna ricca, fa un complimento all’opinionista (“Hai perso almeno tre chili”) e la definisce una matrona. Tina fraintende, per lei l’appellativo è un’offesa ed a nulla servono le spiegazioni dei presenti e la discussione continua.

Un breve riassunto della scorsa puntata di Uomini e donne trono over che riguarda Barbara e Ciro. Quest’ultimo aveva raccontato che la dama aveva rifiutato di dargli un bacio in quanto costretta da una sorta di accordo con la redazione che le vieterebbe di uscire dal programma con un fidanzato. L’obiettivo sarebbe quello di far diventare Barbara una tronista. Al centro dello studio ci sono entrambi e parlano di un week end insieme a Sirmione, anche se Barbara chiarisce che lui starà in albergo e lei a casa sua a Desenzano.

Intanto al centro dello studio arriva anche Daunia che afferma di aver sentito Ciro e che il cavaliere non ha parlato affatto bene di lei. Curiosamente, Barbara non è interessata a questa conversazione; essendo molto puntigliosa, appare strano che non voglia approfondire e Gianni sospetta che Barbara tenti di coprirlo. Antonio Jorio si intromette e spiega che, insieme a Guido (che si contende Barbara), hanno sentito Ciro lamentarsi di Barbara.

Tina rincara la dose, a suo dire, Ciro e Barbara si siano messi d’accordo per rimanere entrambi a Uomini e donne trono over. Alla discussione già agitata, si aggiunge Elga che inveisce contro Ciro e lo accusa di recitare. Per difendersi in qualche modo, Ciro maligna che la dama non sia neanche laureata, lei replica: “Io sono laureata in legge all’Università di Perugia nel 1996″. Chiusa la parentesi, Barbara dichiara di non essere sicura di voler uscire nuovamente con Ciro.

Si punta ancora sul discorso di Barbara che è attratta solo dai soldi di Ciro e non a lui. Il cavaliere tenta di salvarsi in extremis a proposito della sua disponibilità economica florida e Maria De Filippi lo smentisce: “Ciro, non neghiamolo che te la sei tirata un po’ per i soldi”. Nel programma non l’ha mai detto, dice Ciro, e la padrona di casa afferma che l’ha detto in redazione, quindi, è la stessa cosa.

Si ritorna alle rivelazioni del bacio negato da Barbara alla prima uscita con Ciro, il cavaliere ammette di aver frainteso le parole della dama e torna al suo posto. La situazione, però, non cambia, Tina continua ad accusare Barbara di essere falsa. Antonio si chiede per quale motivo Barbara abbia dato il suo numero anche a Samuel. Le giustificazioni sono deboli e non è dato sapere se Ciro le piaccia o se davvero ci sia qualcosa che non raccontano.

A conclusione della puntata di Uomini e donne trono over, Daunia sferra l’attacco: a lei piace Ciro e Barbara si alza e va a ballare con Marcello.

Photo credit: leonardo.it