Nuova puntata di Uomini e donne trono classico con protagonista i nuovi tronisti. Ci sono state le prime esterne che hanno già dato un’idea di quello che succederà in questa nuova stagione. Sicuramente risulta evidente la simpatia che Tina Cipollari prova nei confronti di Jonas Berami, l’attore spagnolo già conosciuto in Italia per la sua partecipazione alla soap di Canale 5 Il segreto.

Ieri Tina Cipollari gli ha dedicato un flamenco che lui ha molto gradito; oggi, abbiamo visto le prime esterne di Jonas Berami con Ramilia, figlia di genitori hippy, sempre pronta al sorriso. Adriana, invece, non è piaciuta molto al pubblico che l’ha accusata di avere troppa smania di apparire, a partire dal suo abbigliamento esagerato, tacco 18 incluso.

C’è stato subito uno scontro con Alessandra, corteggiatrice di Andrea Cerioli, che, in esterna con il tronista, l’ha definita: “Poco raffinata, un po’ burina, poco educata”. Lei si difende dicendo che, se ha qualcosa da dire, lo dirà senza tante remore. Interpellato, Andrea Cerioli ha chiaramente espresso il suo parere negativo su Adriana che ha mostrato interesse anche per lui.

L’ex gieffino è uscito anche con Sharon, anche in questo caso si è trovato molto bene e conferma le sue intenzioni di voler uscire da Uomini e donne trono classico dopo aver “perso la brocca” per una ragazza.

Teresa Cilia ha avuto qualche problema con Alessio che in esterna non ha dimostrato il meglio di sè. Imbarazzato ed emozionato, non ha saputo affrontare l’incontro, tanto che la tronista ha interrotto l’esterna. Il tentativo del corteggiatore di ripartire con il piede giusto è andato male. E’ andato, invece, molto bene l’incontro con Salvatore in un parco giochi; il corteggiatore dirà che la prima impressione non era buona salvo poir ricredersi. Qualche chiacchiera e tanto divertimento. Anche con Fabio, ballerino italoargentino, le cose sono andate bene.

Ci sono nuove corteggiatrici sia per Andrea Cerioli che per Jonas Berami e sulla scelta, finisce la puntata di Uomini e donne trono classico.

Photo credit: leonardo.it