La puntata di Uomini e donne trono classico inizia con il solito scambio di battute fra Tina e Aldo Palmieri, si fraintendono a vicenda e finisce sempre con le scuse. Maria De Filippi fa notare che l’opinionista spesso fa passare battute infelici a Tommaso Scala mentre è molto severa con il siciliano. Entrano comunque i tronisti e si parte subito da Anna Munafò ed i suoi corteggiatori.

La tronista aveva scelto di fare le esterne con Marco, Sergio ed Emanuele, ma la redazione aveva comunicato ad Anna Munafò che quest’ultimo aveva rifiutato di uscire con lei, salvo poi ripensarci. La tronista non riesce a comprenderne i motivi, visto che la puntata era finita con un ballo espressamente richiesto da lui. In buoni rapporti, quindi. Inevitabile la reazione: “A questo punto sono io che non voglio vedere lui”.

Emanuele entra in studio e subito accusa Anna Munafò di sminuire sempre le loro esterne, al corteggiatore, evidentemente è sfuggita una puntata. Anna Munafò si chiede se Emanuele sia “cretino oggi”, inutili i tentativi di spiegare che lei era dispiaciuta per via di quell’esterna con Marco dopo il bacio. Inizia un pesante battibecco fra i due. Emanuele accusa la tronista di voler manipolare tutti.

Da parte sua Anna Munafò sottolinea ancora una volta che Emanuele è incoerente, e non solo:“Io non mi fido di te. Che voi non vi fidiate di me non me ne frega nulla, perché ci sto io sul trono. Sul trono vorresti esserci tu”. Non è la prima volta che ad Anna Munafò sorge il dubbio che al romano interessi più sedere su quella poltroncina rossa per fare il tronista, lo aveva già perdonato, ma oggi sembra essere intransigente. Dal pubblico insorge Daniela che, senza mezzi termini, lo accusa di tenere molto alle serate che derivano dalla sua partecipazione a Uomini e donne trono classico.

Emanuele sta usando un tono molto arrogante ed aggressivo per rispondere alle accuse che arrivano da più parti. Gianni lo rimprovera per le tante parolacce e per la maleducazione. Per interrompere la vivace discussione, Maria De Filippi manda in onda l’esterna con Marco. Scontato che i due tornassero a parlare della reazione del timido corteggiatore al bacio scambiato fra Anna Munafò ed Emanuele. Fra tante tenerezze, la tronista sostiene che lui dica sempre la parola giusta al momento giusto. Un bacio a stampo e l’esterna termina.

Succede un piccolo parapiglia, Tina confida a Tommaso Scala che ad Anna Munafò, nonostante il bacio passionale, non interessa affatto Marco, più attratta dalla sua dolcezza che da altro. Le parole non sfuggono al corteggiatore che rimprovera l’opinionista di non dirlo ad alta voce. A chiudere la bocca a tutti ci pensa la stessa Anna Munafò, nelle ultime settimane Marco è il suo pensiero fisso: “è un concentrato di tutto quello che piace a me. Mi prende sempre di più”.

Maria De Filippi fa il punto della situazione, se Anna Munafò ha dei dubbi è legittimo, il comportamento di Emanuele è ambiguo. Lei lo ha invitato a lasciare lo studio un paio di volte, ma lui non si è mai mosso dalla sedia. In pratica, lei lo vuole eliminare ma il romano non percepisce quanto sta accadendo. Dopo l’esterna con Sergio, nasce una discussione con Emanuele. A detta della tronista il suo corteggiatore non sta facendo nulla per convincerla ad avere fiducia in lui.

Anna Munafò sta cercando di capire se, uscendo da Uomini e donne trono classico, avrà al suo fianco un uomo sul quale poter contare nella vita vera. Il fatto che non abbia voluto fare l’esterna è l’unica cosa che sappia fare, oltre a discutere con gli altri corteggiatori. La tronista piange perchè dispiaciuta dei numerosi attacchi al corteggiatore. Emanuele lascia lo studio e piange sconsolato, spiega che aveva rifiutato l’esterna per vedere la reazione di Anna Munafò.

Vediamo l’esterna con Arber, molto semplice ma alla tronista è piaciuta molto anche se non era nel miglior stato d’animo. Nel frattempo è rientrato in studio Emanuele che, comunque, appare sempre più evidente essere il preferito di Anna Munafò.

Finisce la puntata di Uomini e donno trono classico, uscirà Emanuele, lo perdonetà ancora?