Inconveniente divertente per Enrico Mentana. Il direttore del TgLa7, in diretta tv, è stato colto da una fastidiosissima tosse nell’anteprima del Tg, tanto che non è riuscito a terminare il prologo che solitamente lancia ad apertura dell’dizione serale del telegiornale. Messo alle strette Mentana ha, così, dovuto lanciare la pubblicità per salvare come meglio poteva la situazione:

“Andiamo con la pubblicità che è meglio”.

Dopo lo stacco pubblicitario, per fortuna, il giornalista si è ripreso anche se la lettura dei titoli è stata più difficile del solito, probabilmente a causa della gola irritata. A pensarci bene, non è la prima volta che Mentana risulta essere la vittima di inconvenienti spiacevoli proprio in diretta tv: ad esempio tempo fa, a causa di un black out, rimase nello studio completamente al buio, ed una volta gli è capitato anche che, affannato da una corsa, non ha avuto la forza di leggere i titoli, gettando i telespettatori nel panico.

Insomma, il tg di Mentana è sempre una sorpresa e, inconvenienti a parte, anche il giornalista  non perde occasione per fare ironia. Questa volta a chiusura del telegiornale il direttore si è lasciato andare ad una battuta divertente sulla sovraesposizione mediatica del leghista Matteo Salvini e così, per lanciare gli ospiti di “Servizio Pubblico”, si è sbilanciato:

Dov’è questa sera Salvini è la domanda che ci si fa sempre davanti al televisore. È a Servizio Pubblico”.

Affermazione più che lecita per Mentana perchè in effetti, da qualche tempo a questa parte, il leader leghista sembra non essere mai stanco di essere ospitato nello studio di svariati programmi.