È in uscita il 14 luglio la commedia d’azione Una spia e mezzo, in cui per la prima volta recitano insieme due attori piuttosto differenti come la colossale star dell’action movie Dwayne Johnson (che abbiamo apprezzato in vari Fast & Furious) e il re della commedia Kevin Hart (Duri si diventa).

La pellicola è diretta dal regista Rawson Marshall Thurber, il quale ha già firmato due piccoli cult della comicità come Come ti spaccio la famiglia e Palle al balzo – Dodgeball, ed è prodotta dagli stessi autori dell’irriverente Ted.

Nel film Johnson interpreta Bob Stone, un uomo che cerca di rimettersi in contatto con il suo ex compagno di scuola Calvin. Bob infatti deve chiedere un grande favore, in virtù della loro antica amicizia:  il primo infatti era un nerd obeso perseguitato dai ragazzi più grandi che nel momento del bisogno è stato aiutato dall’altro.

Trascorsi 20 anni dal terribile episodio che gli ha segnato la vita, Bob è diventato un colosso che ha trovato lavoro come assassino della CIA. Ora ha bisogno delle abilità da ragioniere di Hart, l’unica persona al mondo di cui si fida, per portare a termine una missione impossibile.

Nel cast del film anche Aaron Paul, conosciuto per il suo ruolo fondamentale nella serie tv Breaking Bad, Amy Ryan, vista in Birdman e Changeling, Danielle Nicollett e Ryan Hansen.

Nella clip in esclusiva per Leonardo.it troviamo un’interessante intervista al protagonista Dwayne Johnson, nel quale spiega cosa lo ha spinto ad accettare il progetto (l’idea di capovolgere i ruoli tradizionali del buddy movie, dando a lui la parte comica).

L’attore spiega poi il rapporto con Hart sul set, nonché le caratteristiche del suo personaggio, un assassino micidiale della CIA con una mente del tutto infantile.