“Un sacchetto di biglie” uscirà il 18 gennaio 2018 in tutti i cinema italiani: si tratta di un film di Christian Duguay con la partecipazione straordinaria di Christian Clavier e la partecipazione amichevole di Kev Adams. Parla della storia (vera) di due giovanissimi fratelli ebrei che, nella Francia occupata dai tedeschi, con una dose sorprendente di astuzia, coraggio e ingegno, riescono nell’impresa quasi impossibile di sopravvivere alle barbarie dei nazisti. Riusciranno persino a ricongiungersi alla loro famiglia, nonostante le innumerevoli difficoltà che dovranno affrontare.

Ecco la clip esclusiva su Leonardo.it

Christian Duguay, dunque, farà vivere sul grande schermo una straordinaria storia vera sull’Olocausto, tratta dal romanzo classico di Joseph Joffo, che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo. “Il libro è alla prima persona ma è stato scritto trent’anni dopo gli eventi. Invece, il film sposa sempre il punto di vista di un bambino senza la distanza del narratore del libro. È una storia di formazione all’interno della quale loro vivono avvenimenti così incredibili che, quando Jo torna a Parigi, quasi due anni dopo, non è più lo stesso” spiega Duguay che poi confida: “Quanto al finale del film, che non voglio rivelare, l’ho scritto a metà riprese. Non avrei mai potuto farlo senza aver visto con i mie occhi quello che si stava creando tra i due bambini”.